Ultim'ora

Calvir RIsorta – BASKET: CALVI DURA SOLO UN TEMPO: I Falchetti casertani dominano nella ripresa

 Calvi Risorta (di Emanuele La Prova) – Non riesce l’impresa alla Pallacanestro Cales, che al PalaDonBosco di Caserta, subisce un’altra pesante sconfitta. Troppo forti e troppo più esperti i biancorossi casertani, che nel secondo tempo, con un pressing asfissiante  a tutto campo, hanno messo in difficoltà la difesa calena. Eppure, i Galli avevano fatto molto bene nei primi due quarti di gioco, forse perché sottovalutati eccessivamente dai Falchetti, ed erano restati in partita per tutto il primo tempo. A lungo andare però, la differenza di qualità tra  i due roster è venuta fuori, ed a quel punto, ai Falchetti è sembrato tutto troppo facile. Dopo 40 minuti, il punteggio finale è stato di 71-45 a favore della squadra casertana, che si porta a 4 punti in classifica (2 vittorie ed 1 sconfitta ) . Resta ancora a zero punti la squadra di Fabrizio Formicola e Massimiliano Zitiello, sempre sconfitta fino ad ora. Periodo non facile, per un gruppo di ragazzi che nonostante tutto, è deciso a non mollare e giocare ogni gara come fosse una finale. In attesa del nuovo coach, e del permesso del comune di Calvi per poter utilizzare il Palazzo dello Sport e giocare finalmente in casa, i Galli saranno impegnati  martedì sera in casa della Stella del Sud, squadra casertana nata due anni fa dalla nobile iniziativa di  aiutare i giovani stranieri che hanno chiesto asilo nella città della Reggia. Ci si aspetta una partita divertente da entrambe le squadre, che cercheranno di riscattare una stagione partita male, ma che è appena ai nastri di partenza.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata di ogni contenuto salvo diversa autorizzazione della redazione del nostro portale. La pubblicita' sotto forma di banner sponsorizzata.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    Tora e Piccilli – Riti pasquali, Via Crucis vivente a Piccilli: il 7 si replica a Tora

    Tora e Piccilli (di Nicolina Moretta) – Da dodici anni ininterrotti dura la tradizione della ...

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Scrivi il numero mancante: Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.