Ultim'ora

Sessa Aurunca – Sasso sancisce il patto con Di Iorio tra un piatto di soffritto e le crespelle

Sessa Aurunca (di Tommasina CASALE) – Il patto del presepe vivente sancito con il soffritto e le crespelle. Come avevamo annunciato attraverso l’editoriale della civetta, ieri sera il primo cittadino di Sessa Aurunca, Silvio Sasso, è stato parte integrante della manifestazione del presepe vivente svolta nella frazione di Corigliano. Una manifestazione ben riuscita e che ha visto un folto pubblico nonostante le temperature scese sotto lo zero, premiando il lavoro svolto dagli organizzatori. Accompagnato dal suo fedele scudiero, il consigliere comunale Ciro Marcigliano, ormai divenuto la sua ombra, e parte della sua giunta tecnica, la vice sindaco Carmela Messa e gli assessori Ugo Verrillo e Ida Distinto, Sasso ha sfilato tra le vie del piccolo paesello come se fosse un personaggio del presepe vivente. A scortarlo l’ex assessore Lorenzo Di Iorio con il consigliere comunale di minoranza (se così lo si vuol identificare, visto che è tra i più allineati alle posizioni del sindaco) Luca Sciarretta. Terminato il tour tra la Betlemme coriglianese, Sasso ed i suoi si sono trattenuti a casa di una congiunta di Di Iorio a mangiare soffritto e Crespelle. Che la serata conviviale si sia limitata a complimentarsi per l’ottima riuscita della manifestazione, nessuno ci crede. Tra una crespella, un cucchiaio di soffritto ed un bicchiere di vino locale, Sasso e Di Iorio avranno pianificato il futuro politico amministrativo di Sessa Aurunca. Un futuro che non può non vedere la partecipazione di Di Iorio, attraverso Sciarretta, visto che entrambi hanno una voglia sfrenata di ritornare nella stanza dei bottoni. Un ritorno che fa venire i mal di pancia di gran parte della maggioranza di Sasso, anche tra quelli che, apparentemente, non si sono ancora ribellati. “Se volevamo stare con Di Iorio ci saremmo candidati con Tommasino” è il commento di più di un consigliere di maggioranza. Ora ci chiediamo, ma quando Sasso urlava: “Di Iorio a casa”, forse voleva dire: “a mangiare soffritto e crespelle?”.

© Paesenews.it Tutti i diritti sono riservati . Riproduzione vietata di ogni contenuto salvo diversa autorizzazione della redazione del nostro portale. Le pubblicita' sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    Sessa Aurunca – Cordata imprenditoriale per la Sessana

    Stampa ArticoloSessa Aurunca (di Armando Cappelli) – Si è da poco concluso l’incontro, organizzato dall’imprenditore ...

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Scrivi il numero mancante: Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.