Ultim'ora

ROCCAROMANA – Notte di terrore in paese, Nocera derubato e picchiato

roccaromana.  E’ stato derubato e poi malmenato all’alba di ieri l’autista del Presidio ospedaliero di Piedimonte Matese Giuseppe Nocera. Il grave fatto è avvenuto a Stagliano, la tranquilla frazione del comune di Roccaromana, dove la vittima, conosciuta e stimata da tutti, abita con la sua famiglia. I ladri, a quanto pare un commando, erano almeno in sei e parlavano  con accento straniero, sono entrati prima in casa facendo un foro nella finestra che gli ha poi permesso di entrare in cucina. Una volta dentro, hanno razziato tra monili e contanti un valore di oltre 800 euro senza che nessuno si accorgesse di nulla. Non contenti, sono poi scesi nel cortile di quelli tipicamente rurali, come tanti da queste parti e hanno portato via anche le tre autovetture che erano parcheggiate sotto il balcone. Ad accorgersi è stata  la signora Nocera che ha sentito un rumore ma a quel punto era ormai troppo tardi: i ladri erano già in auto pronti a scappare. Giuseppe Nocera, insieme al nipote Angelo, sapendo dove poterli trovare si sono messi immediatamente in macchina  e li hanno rincorsi. Giunti ad Alvignano in località Marcianofreddo  hanno infatti incrociato i ladri a bordo delle tre autovetture, piu’ una quarta,  che avevano appena rubato.  I due, zio e nipote  sono scesi dalla macchina bloccando la strada ma  a quel punto ne è nata una colluttazione con i malviventi, come ci spiega poi la stessa vittima. “Abbiamo cercato di farci dare almeno le auto – dice ancora schioccato Giuseppe Nocera – ma non c’è stato nulla da fare. Prima, i malviventi, hanno sparato alcuni colpi di pistola – come ha dichiarato anche ad Italianews.info – poi da dietro mi hanno colpito alla fronte con il calcio di una pistola tanto che sono dovuto ricorrere alle cure dei sanitari”. A quel punto tra la sfiducia verso le istituzioni e un rimbrotto anche allo stesso Governo Monti, a Giuseppe Nocera non è rimasto altro da fare che denunciare, ancora una volta l’accaduto ai Carabinieri di Pietramelara con la speranza di recuperare almeno un macchina per potersi recare a lavoro.
Lorenzo Applauso

© Paesenews.it Tutti i diritti sono riservati . Riproduzione vietata di ogni contenuto salvo diversa autorizzazione della redazione del nostro portale. Le pubblicita' sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    Sessa Aurunca – Babbo Natale al San Rocco, sorpresa inaspettata per i piccoli del reparto pedriatico

    Stampa ArticoloSessa Aurunca (di Armando Cappelli) – Questa mattina i piccoli pazienti dell’ospedale civile San ...

    un commento

    1. Zingari o romeni…gentaglia

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Digita il numero che vedi: Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.