Ultim'ora
investimenti scelta

Dalla Borsa alle materie prime: tutte le soluzioni del Trading Online

Investire utilizzando la rete: una soluzione sempre più praticata da tantissimi utenti anche nel nostro paese. Si tende a parlare in termini tecnici di trading online, termine che è più che altro una traduzione in inglese del concetto di investire in rete.
Di questo si tratta, né più né meno, investire facendo ricorso alle tecnologie moderne multimediali. In sostanza ci si può collegare da un pc o da uno smartphone, accedere ad un sito di una delle tante piattaforme in rete ed iniziare ad investire su tutti i principali asset. Ed è proprio questa comodità di esecuzione, oltre che la possibilità di coprire quasi tutti i principali strumenti di investimento, ad attirare le attenzioni degli utenti della rete.

Come si investe in rete

Iniziamo a vedere nel dettaglio come funziona il trading online con esempi concreti. Detto dell’importanza di rivolgersi ad una piattaforma, elemento fondamentale senza il quale non si può iniziare, il passo successivo è rappresentato dalla scelta dell’asset sul quale si desidera puntare.
E qui si apre un mondo dato che con il trading in rete è possibile puntare sulle azioni della Borsa ad esempio, ma anche sulle materie prime (dall’oro all’argento passando per il petrolio e le materie prime agricole) e sulle valute estere (in questo caso si tende a parlare di forex).
In questa fase è di assoluta importanza assicurarsi che la piattaforma scelta conceda la possibilità di investire sull’asset scelto: oggi quasi tutte offrono servizi inclusivi, ma in rete esistono broker specializzati magari in investimento su valute estere, altri sul mondo delle azioni in rete.

Il fattore sicurezza nel Trading

E veniamo ad un aspetto non certamente marginale, il fattore sicurezza. Chi investe nel trading, ma anche chi naviga in rete e si è imbattuto in siti e portali sul tema, avrà certamente visto accostato il concetto di trading online a quello di rischi per il proprio capitale.
Il che è certamente vero: fermo restando che investire è sempre rischioso, a prescindere dalla strada che si decide di seguire, il trading online presenta pericoli non da poco dovuto proprio alla sua natura di strumento autonomo, che l’utente può gestire in prima persona senza quindi i paracadute di un promotore finanziario o di ina banca.
Altro elemento di rischio, le piattaforme: i broker online sono tanti, alcuni di loro operano non seguendo le linee guida di sicurezza previste. In sostanza soggetti fuori legge che mettono a rischio il capitale degli investitori. Motivo per il quale prima di investire ci si deve assicurare del fatto che la piattaforma scelta sia regolamentata.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Il mondo delle automobili diventa sempre più smart: i nuovi trend

L’industria automobilistica di tutto il mondo sta andando sempre più nella direzione di una trasformazione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.