Ultim'ora

Cellole – lampioni spenti da giorni e intanto la giunta delibera 30.000 euro per Piazza Compasso

Cellole ( di Maria Palma Ceraldi) Paese al buio,si deliberano 30000 solo per piazza Compasso.

E da più giorni che giungono segnalazioni dai cittadini da varie località di Cellole, che di sera sono totalmente al buio (vedi foto), mentre gli uffici del comune dispongono di illuminazione h 24 anche il fine settimana ( vedi foto).  Intanto giorni fa la giunta delibera per predisporre la somma di 30000 euro “per la risoluzione delle criticità di Piazza Compasso…..” , ovviamente lodevole adoperarsi per la risoluzione delle problematiche territoriali, ma se si considera che lo stesso è in attesa dell’erogazione di un project finanzing partito anni fa, dove sarebbe possibile sostituire 3000 lampade a costo zero, ci si potrebbe attivare per vedere di ottenerne l’erogazione quanto prima, e con questi 30000 euro si potrebbe tamponare sostituendo i globi non solo a piazza compasso ma anche in altri punti compreso baia Domizia e Baia felice che da mesi segnalano le stesse criticità. Un paese non può essere considerato a fascia d’importanza, non esiste una zona di fascia A e un’altra di fascia B, chi amministra deve ridistribuire le risorse di cui dispone per garantire l’ordinario a tutti i cittadini

 

 

 

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Venafro – Rubano in un negozio di alimentari, due donne denunciate dai carabinieri

Venafro – I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Venafro, hanno identificato gli autori di un furto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.