Ultim'ora

PRESENZANO – CENTRALE TURBOGAS, MACCARELLI CHIAMA A RACCOLTA I SINDACI DEL TERRITORIO

Presenzano (di Alesssandro Staffiero) – Si e’ tenuta oggi 31 Ottobre 2019, nella sala consiliare del Comune di Presenzano una assemblea per fare il punto della situazione sul probabile insediamento da parte della societa’ Edison sul territorio con la costruzione di una centrale turbogas. La riunione, voluta dal primo cittadino avv. Andrea Maccarelli a cui hanno partecipato i sindaci dei comuni di Vairano Patenora, Tora e Piccilli, Sesto Campano e Marzano Appio oltre che tutti i membri della maggioranza e della minoranza presenzanese, e’ servita a capire come muoversi allorquando l’azienda desse il via alla costruzione dell’impianto. Maccarelli ha comunicato di aver inviato una email alla societa’ nella quale chiedeva i loro intenti alla luce dei recenti lavori di bonifica bellica iniziati in data 21 Ottobre 2019 e chiarito che il Comune di Presenzano non ha rilasciato nessuna autorizzazione alla costruzione. E’ pur vero che l’azienda e’ autorizzata sin d’ora a costruire l’impianto in virtu’ della nota n.55 del 2011 rilasciata dal Ministero dello Sviluppo Economico. Vi terremo aggiornati nelle prossime settimane delle novita’ che emergeranno da questa vicenda che tiene banco da diversi anni.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Galluccio – Furti, il paese assediato dai malviventi. Esplosi colpi d’arma da fuoco

Galluccio – Per difendere la propria abitazione qualcuno avrebbe esploso alcuni colpi di arma da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.