Ultim'ora

Vairano Patenora – Ex Hotel Taverna Catena, Moreno: E’ un pericolo per tutti. Serve conferenza servizi

Vairano Patenora – L’ex hotel Taverna Catena è un pericolo per tutti. Potrebbe crollare da un momento all’altro e potrebbe essere focolaio di infezioni. Serve perciò una conferenza dei servizi per valutare le necessarie azioni a tutela della collettività. E’ questa la richiesta inoltrata dal consigliere comunale Raffaele Moreno al municipio e alle varie autorità competenti.

Il documento:
lo sottoscritto Raffaele Moreno nella mia qualità di consigliere del comune di Vairano Patenora in relazione all’oggetto ed alla mia precedente denuncia con cui ho segnalato agli uffici comunali competenti lo stato di pericolo , di abbandono e di degrado ultradecennale di detto immobile da parte dei proprietari , nonché l ‘omesso monitoraggio del medesimo da parte dell’Ente locale con gli ordinari strumenti dell ‘azione amministrativa, stante l ‘evidente pericolosità per un possibile crollo, a tutela della pubblica e privata i ncolumità, con i l presente esposto-denuncia , che invio anche alla Procura della Repubblica, sollecito nuovamente un immediato sopralluogo degli organi tecnici ma anche degli organi preposti alla salvaguardia della pubblica salubrità , essendo il fabbricato in parol a divenuto ricettacolo di volatil i  d i guano di piccioni e di altri animali possibili  conduttori di i nfezioni e di malattie. Pertanto, invito il dirigente dell ‘uni tà di prevenzione dell’ASL, ad effettuare i controlli d i sua competenza ed il Comune, a farsi promotore di una conferenza di servizi, nominando un responsabile del procedimento, al fine di acqu i sire i pareri di t utti gli uffici e degli  interessi pubblici coinvolti.
Ribadisco che lo stato d i pericolo e degrado del fabbricato è d i tutta evidenza ed è sotto gli occhi d i tutti e si aggrava giorno dopo giorno per il passaggio continuo di mezzi pesanti sulla adiacente via Napol i che esercitano una notevole sollecitazione sulle ormai vetuste strutture portanti del fabbricato in questione che, per le sue notevoli dimensioni, rende sempre più imminente e probabile i l pericolo di un crollo. Ribadisco, altresì, che il Comune, essendo preposto alla tutela della comunità amministrata, può disporre, direttamente o indirettamente, degli strumenti coercitivi per ordinare i lavori necessari per risanare e mettere in sicurezza il fabbricato, prescindendo anche dal consenso e da eventuali condizioni imposte dai proprietari.  Invito nuovamente il sindaco, in ipotesi di inottemperanza, a far uso dei poteri di ordinanza contingibile ed urgente consentiti dalla legge, utilizzabili anche per la prevenzione di crolli e pericoli, nel caso in cui l’istruttoria eseguita dagli uffici tecnici competenti evidenzi un pericolo immi nente.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Riardo – Carburante “truccato”, sequestrato distributore di carburante

Riardo – In data odierna, la Compagnia della Guardia di Finanza di Capua sta dando …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.