Ultim'ora

LO SCRIGNO DEI TESORI – Maddaloni e il tesoro di San Michele (il video)

……….  SECONDA PUNTATA  ………

 

Il tesoro di San Michele è solo uno delle meraviglie contenute nel museo civico di Maddaloni. Antonio Salerno – dipendente del MIBAC, ai vertici della struttura della Soprintendenza delle provincie di Caserta e Benevento, archeologo e studioso di primissimo livello – è la voce narrante del nostro documentario  (guarda il video sul Museo Civico di Maddaloni)
Il Museo ha sede nel prestigioso complesso monumentale di Santa Maria de Commendatis del XVI secolo di proprietà del Comune di Maddaloni. Fin dall’antichità fu sede di un ospedale e, successivamente, nel XVIII secolo di un convento di suore domenicane. Ha una superficie utile di circa 550 mq distribuita su tre livelli, precisamente piano terra, primo e secondo piano. Il piano terra ha una funzione polivalente che varia dall’utilizzo dell’ambiente a sala per conferenze, proiezioni, laboratorio didattico e all’occorrenza anche come spazio espositivo per mostre. (guarda il video sul Museo Civico di Maddaloni)
Al piano primo, la sala dedicata all’archeologia, ospita reperti databili tra l’età del Rame (2800-1800 a.C.) e il III secolo d.C.. Il percorso della seconda sala ha l’obiettivo di far conoscere la stratificazione storica di Maddaloni, infatti, sulla mappa del 1856 sono state eseguite le fasi storiche della città: Medioevo, il periodo Feudale e la Restaurazione borbonica. Ai pannelli si aggiungono sculture lignee di ricercata fattura settecentesca e materiale architettonico del XIII e XVI secolo La terza sala è dedicata all’industria della maiolica settecentesca con materiali realizzati nelle faienzere maddalonesi. (guarda il video sul Museo Civico di Maddaloni)
Non mancano dipinti del XVII e XVIII secolo. Una sezione speciale, di grande interesse per la città, è la collezione di oggetti in oro, argento e corallo appartenenti al nostro protettore S. Michele Arcangelo. Essa rappresenta l’intimo devozionale del popolo maddalonese che ringrazia, dopo l’aiuto ottenuto, l’Arcangelo Michele con un oggetto a lui prezioso. Le due sale del secondo piano sono dedicate alle mostre temporanee.  Il Museo ha destinato queste sale alle collezioni ed ai contributi di artisti moderni e contemporanei di livello nazionale ed internazionale senza però tralasciare gli artisti locali il cui contributo costituisce un inestimabile tesoro della collettività. (guarda il video sul Museo Civico di Maddaloni)

(guarda il video sul Museo Civico di Maddaloni)

 

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Liberi – Scardinano la saracinesca del bar con un camion, ladri messi in fuga da un passante

Liberi – Furto sventato in un locale di Liberi. La banda di malviventi aveva deciso …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.