Ultim'ora

Piedimonte Matese – Chiusura parziale del deposito Clp, la preoccupazione dei dipendenti

Piedimonte Matese (Di Resta Carmine) – Trasporti, chiuso o in parte chiuso il deposito dei bus di Piedimonte Matese, dell’ex Acms oggi Clp, dirottati a Prata (area parcheggio) e Calvi Risorta (impianto). La preoccupazione dei dipendenti: Corse meno puntuali, nessuna parola da parte dell’Amministrazione Comunale, evitare il trasferimento del personale di residenza e ripristinare al più presto i servizi come in passato (prima del 5 Agosto). Dal 5 di Agosto il deposito di Piedimonte Matese della ex Acms dal 2012 Clp (società in affidamento temporaneo del trasporto pubblico) è parzialmente chiuso. Gli autobus dell’azienda casertana di trasporti su gomma, che garantiscono il collegamento del centro città con le molte città, periferie, e frazioni, partiranno dal deposito di Calvi Risorta o Prata, dove saranno poi parcheggiati al termine della giornata. Perplessità sul trasferimento del deposito sono state già manifestate dai lavoratori locali e dall’Assessore al Lavoro della Regione Campania Sonia Palmeri, che si è subito attivata con un incontro fatto il 7 di Agosto in Regione con i vertici Eav (proprietaria impianto Dott. De Gregorio) e Clp (affittuario impianto Dott. Viale), esito positivo con la promessa della riapertura del deposito di Piedimonte Matese adiacente Stazione Ferroviaria EAV. Ebbene i lavoratori si dicono preoccupati soprattutto per le corse mattutine, visto che nulla di tutto quello concordato è stato rispettato (trasferimento servizi e trasferimento personale in altri impianti o aree parcheggio). Il fatto che i pullman debbano partire da Calvi potrebbe di fatto implicare un ritardo delle corse apportando, secondo i lavoratori, notevoli disagi ai passeggeri e soprattutto agli studenti che utilizzano le prime corse della giornata per raggiungere la scuola. In particolare i lavoratori hanno sottolineato: Il problema si potrebbe presentare a partire dal prossimo 11 Settembre, con la ripresa delle attività scolastiche. La lontananza e gli imprevisti di viabilità sulle aree montane da Calvi Risorta a Piedimonte Matese potrebbe far sì che i pullman non rispettino gli orari delle corse e che i ragazzi siano costretti ad aspettare gli autobus che, per forza di cose, non potranno essere puntuali. Anche le corse Bis che fino a ieri sono partite dal deposito, adesso dovranno affrontare lo stesso problema e in aggiunta il traffico delle aree percorse nelle ore di punta e potrebbero subire rallentamenti. Questa “parziale” chiusura preoccupa non poco, ci sarà una ripresa o si chiuderà? Noi facciamo di tutto per garantire un servizio efficiente, per questo, è nostro dovere spiegare quali sono le nostre perplessità su una decisione presa dall’azienda. I lavoratori, nella problematica, tirano in ballo anche l’amministrazione, in particolare, il sindaco e la giunta, a cui chiedono aiuto, oltre all’Assessore Palmeri, come già ha fatto e sperando che non ci abbandoni. Il trasferimento del deposito degli autobus da Piedimonte Matese a Calvi era nell’aria da tempo – hanno spiegato i lavoratori – ma non credevano che potesse succedere. L’azienda non aveva annunciato la chiusura (5 Agosto), solo un incontro di come avrebbe deciso unilatelarmente le scelte dei servizi e del trasferimento del personale, la stessa in precedenza non ha mai chiesto un tavolo di confronto con le OO.SS. per concertare la risoluzione del problema. Ma i lavori (concordati il 7 Agosto tra Regione Eav Clp) si faranno, se l’area è idonea perchè ospitare solo 3 bus e non gli altri, perchè solo una decina di autisti e non altri? Concluso all’amministrazione comunale ed al sindaco, chiediamo di raggiungere un’intesa con l’azienda di mobilità Clp e Regione, per far rimanere il deposito a Piedimonte, così, una serie di disagi ai lavoratori, ai passeggeri e, soprattutto agli studenti (parte essenziale del trasporto locale).

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Piedimonte Matese / S’Angelo D’Alife / Alife – Giovane investita e uccisa sulla provinciale, Martina aveva appena 24 anni. Tre comunità in lutto

Piedimonte Matese / Alife / Sant’Angelo D’Alife  – Una giovane donna di Sant’Angelo di Alife …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.