Ultim'ora
foto di repertorio

RIARDO – Smaltimento rifiuti, quello che Fusco non dice: vertiginoso aumento dei costi. Pagheranno i cittadini

RIARDO – La fascia tricolore Armando Fusco, attraverso un post sulla pagina social del municipio riardese, ha annunciato – alcuni gironi fa – di aver “magicamente” risolto il problema dello smaltimento della frazione umida, stipulando un accordo con una piattaforma. Quello che non dice Fusco, invece, è  il salasso economico che ricadrà sui cittadini. Sotto la diretta gestione di Fusco (atti firmati dal Sindaco in qualità di responsabile di area), in neanche un anno si è passati da 160 euro a tonnellata ai quasi certi 230 euro a tonnellata per quel che concerne lo smaltimento del rifiuto organico a discarica. Su base annua sono decine di migliaia di euro, che sicuramente andranno ad incidere sulla tassa dei rifiuti e quindi sulle spalle dei cittadini riardesi. Paesi limitrofi a Riardo, prima di cadere in questo gioco al rialzo, stanno scrivendo a chi è dovuto al controllo, cercando pure di unire le forze per rendere la voce più forte sui tavoli che di conseguenza andranno a formarsi. Riardo no.
Riardo paga e basta, allarga i cordoni della borsa senza esitazione. Tanto saranno i cittadini a dover coprire le spese. E questo aspetto appare già come una sonora sconfitta per la fascia tricolore riardese che in 15 anni in opposizione ha sempre criticato la non volontà politica delle passate amministrazioni di abbassare le tasse.
I fatti:
Sull’albo pretorio online è possibile seguire passo dopo passo le scelte politiche, che poi si trasformano in atti d’ufficio e in costi per i cittadini. Pochi giorni fa, sulla pagina Facebook del comune di Riardo, la quale ormai, più che un servizio al cittadino sembra diventata un mero strumento di propaganda politica, Fusco spiega molto bene ai cittadini riardesi il grande sforzo che ha dovuto compiere per evitare la presenza di rifiuti in strada, tralasciando di trasmettere ogni aspetto della vicenda, e quindi rendendo impreparata la popolazione alla quasi certa mazzata che riceverà dalla Tari (tassa sui rifiuti), che inevitabilmente verrà giustificata con le emergenze affrontate.
Con la determina del gennaio 2018 l’ingegnere Angelo De Simone, tecnico comunale con la gestione Commissariale, impegnava la spesa per il conferimento alla società Gesia della frazione organica dei rifiuti ad un prezzo di 160 €/tonnellate.
Il 31/7/2018 De Simone va via, e il sindaco si autoproclama responsabile di area Tecnica.
A fine Ottobre 2018 si cambia società per lo smaltimento della frazione umida, si passa da Gesia ad Ambiente Italia e il prezzo aumenta di 10 euro fissandosi a 170 €/tonnellata.
Ad Aprile 2019 il sindaco lascia l’area tecnica e nomina il nuovo responsabile tecnico del comune di Riardo, a scavalco dal comune di Vitulazio.
A luglio 2019, con una determina di area amministrativa (non si capisce perché non l’abbia fatta il tecnico comunale), il sindaco, in qualità di responsabile di area, approva un aumento passando da 170 €/ton a  200 €/ton sempre con la stessa società Ambiente Italia.
Ma la ciliegina sulla torta arriva con l’ultima determinam, un atto “ibrido”, che parte come area amministrativa per poi passare ad area tecnica, ma comunque firmato dal sindaco Armando Fusco; atto che, se letto nella sua interezza può generare alcuni dubbi per delle “stranezze”. Ad esempio mancano in questa determina importo del preventivo/offerta su cui predisporre l’impegno di spesa. Su quali dati il responsabile finanziario ha messo il visto di regolarità?
Considerando il trend di aumento nell’ultimo periodo si può ipotizzare che, probabilmente, il costo per lo smaltimento potrebbe raggiungere 230€/tonnellata.
La speranza è che nelle prossime ore – anche in nome di quella trasparenza tanto sbandierata a parole – possano essere pubblicati gli atti mancanti. Ne gioverebbe la trasparenza nei confronti dei cittadini.

Nei prossimi giorni, sulla questione, potrebbero esserci importanti novità

Gli atti
Riardio -DET_N._139_regolarizzazione_affidamento_servizio_s
Riardo – (03)_Decreto__del__Sindaco__Responsabile_Area_Tecn RIARDO –
RIARDO – (45)_Area_Amministrativa__presa_atto__ambienteital
riardo – (47_)_Area_Amministrativa__Regolarizzazione_affida
riardo – Decreto_n._8
Riardo –
DET._N._07__Proroga_tecnica_conferimento_umido_GES

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Mondragone – Anziano 90enne assassinato a coltellate, fermato il presunto killer: ha 80 anni

Mondragone (di Maria Palma Ceraldi) – E’ stato fermato un uomo nell’ambito delle indagini per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.