Ultim'ora

DRAGONI – John picchiato e derubato, il paese si stringe intorno a lui (il video con l’intervista)

DRAGONI – “Alle persone che mi hanno derubato e a coloro che mi hanno bloccato e picchiato per impedirmi di inseguire i malviventi dico di andare a lavorare. Per loro che sono italiani è più facile trovare lavoro. Io ho impiegato tante settimane per racimolare 500 euro che dovevo mandare a mia sorella. E ora non so come fare”. (guarda il video con l’intervista)
E’ triste, piange John. Pensa alla sua disavventura, pensa all’aggressione subita, pensa alla sorella in Africa che questo mese non riceverà il sostegno di cui ha bisogno.  Proprio per questo il giovane si trova a Dragoni: per garantire un sostegno a quel che resta della sua famiglia dopo che i genitori vennero uccisi dalla guerra. Il 30enne lavora dove capita, fa il giardiniere, il manovale, ogni cosa pur di racimolare qualche soldo.  (guarda il video con l’intervista)
Per fortuna la comunità di Dragoni si è stretta intorno a John, un benefattore è partito con la propria auto riportando prelevando il ragazzo in ospedale (dove era stato ricoverato dopo l’aggressione) riportandolo a Dragoni. Nicola Pacelli, ex professore in pensione, non ha dubbi sulle cose da fare: “insieme ad altri amici riusciremo a far ritornare il sorriso sul volto di John”.

guarda il video con l’intervista

©Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Maddaloni – Follia in un locale della città, aggrediti e feriti il proprietario e alcuni clienti

Maddaloni – Follia in un noto locale della città la notte scorsa. Un uomo ha …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.