Ultim'ora

Frignano – La truffa degli assegni clonati: 58 indagati. Un 55enne casertano a capo della banda

Frignano – Quattro persone sono destinatarie di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, due agli arresti domiciliari e cinque colpiti dalla misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, a seguito di un’inchiesta della Procura di Torino che ha scoperto un’associazione a delinquere finalizzata alla truffa che aveva la sua base in Campania e operava nel Nord Italia. La banda criminale rubava assegni cartacei e digitali dal circuito bancario e postale, li clonavano e in seguito venivano incassati dai complici in Piemonte e in Lombardia. Sono 58 le persone indagate, ma a capo della banda vi era Giuseppe S, un 55enne di Frignano, per il quale è stata disposta la misura cautelare in carcere. Giuseppe S., grazie ad una fitta rete di conoscenze e di contatti con la malavita riusciva a rubare gli assegni. Vi erano poi, i negoziatori, che avevano il compito di trovare delle persone che avrebbero dovuto versare gli assegni clonati sui loro conti correnti. Secondo le indagini, sarebbero almeno 71 i casi di assegni cambiati.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Castel Volturno / Padova / Modena – Rapinano abitazioni ed esercizi commerciali, arrestata banda di ladri del casertano

Castel Volturno / Padova / Modena – Nelle prime di ieri pomeriggio, in Padova, Castel …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.