Ultim'ora

Casapesenna / Villa Literno – Legato ad un albero, torturato e abbandonato in campagna: 3 fratelli denunciati

Casapesenna / Villa Literno – Un episodio di inaudita violenza quello avvenuto nelle campagne di Villa Literno. Tre fratelli hanno sequestrato un uomo di 30 anni prelevandolo dalla piazza di Casapesenna, poiché avrebbe creato un falso profilo su Instagram. I tre hanno legato il 30enne ad un albero con del nastro adesivo e con una corda al collo. L’hanno minacciato con una pistola a Tamburo e torturato, fino a fargli perdere i sensi. A quel punto i fratelli, pensando che l’uomo fosse morto, stavano per gettarlo nei regi lagni. Quando poi il 30enne è rinvenuto, hanno deciso di abbandonarlo in aperta campagna, vicino al tempio. I tre fratelli si sono dati alla fuga e dopo essere stati trovati, sono stati denunciati per sequestro di persona e lesioni personali. Il giovane, invece è stato ricoverato. Guarirà in 20 giorni e poiché le ferite dell’uomo non sono state classificate come “gravissime”, per i tre fratelli non sono scattate le manette.

©Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Napoli / Caserta – Bimba uccisa dal padre, oggi i funerali di Ginevra. Lutto cittadino

Napoli / Caserta – Oggi l’ultimo saluto alla piccola Ginevra, la bimba uccisa dal papà, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.