Ultim'ora

Pietramelara – Comune, Senese: situazione disastrosa. Ecco le ragioni e le colpe

Pietramelara –  A distanza di circa due anni dall’insediamento, l’assessore alle politiche economiche e finanziarie del comune di Pietramelara, Mariateresa Senese, rivela i veri numeri del bilancio dell’ente. L’Assessore Senese insieme al sindaco Pasquale Di Fruscio e al nuovo responsabile dell’area finanziaria dottoressa Annunziata Liquori, con il supporto di tutta l’amministrazione comunale, finalmente è riuscita ad aprire la scatola magica delle cifre e dei numeri che la passata gestione ed in particolare l’ex responsabile dell’area economico/finanziaria tenevano ben celate per diverse motivazioni finalizzate a tutto tranne che al pubblico interesse ed al bene comune. Ricostruire questi dati non è stata cosa facile considerato che molti documenti, diciamo la maggior parte ed i più importanti, erano depositati fuori dalla casa comunale, a casa di un dipendente cui l’ex giunta aveva consentito di costruire un ufficio con tanto di arredo, computer, stampante ed usciere; il tutto deliberato contro il parere dell’allora segretario comunale. Raccogliamo la testimonianza diretta dell’assessore al bilancio Mariateresa Senese sullo stato dei fatti:
”Se oggi siamo in una situazione, finanziaria economica e gestionale assolutamente critica è dovuto al fatto che c’è stata per anni una gestione che era accentrata nelle mani di una sola persona, alla quale – non è dato capire perché – era stata affidata, in maniera libera e incontrollata, tutto il governo del Comune. L’avere operato senza alcun tipo di indirizzo e di controllo, l’avere svolto il ruolo di “padre e padrone” dell’intero Ente, ha fatto si che il nostro Comune scivolasse inesorabilmente alla deriva. Questo personaggio, al quale non risponderò sui social ma nelle sedi competenti, oggi addirittura avanza la singolare pretesa di salire in cattedra per sentenziare, giudicare, valutare e censurare coloro che, con fatica, e a servizio del popolo, stanno provando a rimediare ai disastri che proprio lui ha generato. Ed è questo che veramente mi amareggia di più, anche sul piano personale, il meno titolato a parlare, colui che farebbe bene ad eclissarsi dopo quello che ha combinato, oggi si prenda la libertà di offendere non tanto l’assessore o il Sindaco, ma i cittadini di Pietramelara elevandosi a censore. Ecco, scusate la piccola divagazione, ma è dal primo giorno, dal nostro insediamento che abbiamo dovuto fare i conti con uno che  ha calpestato il bene del paese e le risultanze di questo modo di gestire il Comune oggi le paghiamo tutti noi,  amministratori e cittadini. Ci siamo rimboccati le maniche per provare a uscire dalla palude nella quale ha lasciato  il nostro Comune; abbiamo messo in campo azioni vigorose di tipo correttivo, di ripristino della legalità, di recupero al fine di riportare  ad una  gestione corretta il nostro Ente, il nostro Comune…. che NOI amiamo. Oggi ereditiamo tutto questo, con l’ufficio finanziario del Comune che ha visto, dal momento del nostro dell’insediamento ad oggi, un avvicendarsi di ben sei funzionari. Pare anche ovvio che la situazione di instabilità finanziaria, unita alla completa assenza della memoria storica dell’ufficio, abbia reso il nostro lavoro di redazione  estremamente complicato. Eppure abbiamo svolto una costante attività di ricostruzione, di recupero di informazioni e di documenti, smarriti nei meandri di uffici fondamentali dell’ente, che qualcuno aveva avuto la brillante idea di allocare al di fuori dalla casa Comunale, fuori cioè dalla sede pubblica del nostro Comune. Un’opera di ricostruzione che è stata avviata con le indagini più puntuali e approfondite già nello scorso anno. Questa situazione, che si è generata nel tempo, pone il nostro ente in una condizione di continua emergenza, anche solo per potere ritrovare i dati esatti, i documenti. Dopo circa due anni dal nostro insediamento il Consiglio Comunale prende atto di alcuni obiettivi che, nonostante tutto quanto sopra detto sono stati raggiunti e senza mai incidere sulla cittadinanza. Risultati che parlano da soli e confermano la correttezza di indirizzo, di gestione e di operato amministrativo di questa maggioranza:

  • Riduzione dell’anticipazione di Tesoreria: Ricordiamo da cosa partivamo: abbiamo ereditato, al 30/06/2017, una esposizione verso la tesoreria di circa 1.600.000,00. Oggi, l’anticipazione di tesoreria, non estinta al 31 dicembre 2018, ammonta ad 872,10.
  • Riduzione della spesa del personale: La spesa del personale, si è ridotta  di circa il 50 % a fronte di una riduzione del personale in forza all’ente di circa il   20%. L’andamento del costo del personale fa registrare una riduzione assolutamente vigorosa: da €. 1.075.135,79 del 2016 ad €. 574.9 41,10 nel 2018 con la previsione di una ulteriore riduzione per l’anno 2019. Vale la pena solo evidenziare che anche questa riduzione sul costo del personale è il frutto di una nuova politica di reale riordino, di correzione,  di razionalizzazione che ancora sta svolgendo l’attuale amministrazione per quanto sia stata avviata subito, con l’insediamento della nuova maggioranza nell’anno 2017.
  • Ricognizione del Contenzioso in Corso: la norma impone all’amministrazione di stanziare somme nel bilancio per il rischio di soccombenza nei giudizi. Solo a partire dal primo anno di gestione dell’attuale maggioranza è stato dato corso all’applicazione della legge: è stata avviata la prima analisi, la ricognizione, la sistemazione, l’appostamento di somme per il contenzioso in essere. Sono state analizzate oltre trenta posizioni di contenziosi importanti che hanno visto l’Ente per la totalità delle volte soccombente.
  • Razionalizzazione delle spese:

Altro capitolo fondamentale riguarda l’opera di razionalizzazione delle spese. Dal momento del nostro insediamento, come avrebbe fatto con la logicità e la prudenza un organo straordinario chiamato alla missione del risanamento di un ente deficitario, abbiamo posto in essere una fortissima attività di taglio degli sprechi e di razionalizzazione delle risorse. Cito solo alcuni degli interventi più consistenti: la risoluzione del contratto dell’area mercato, la riduzione della spesa viva per la fornitura di risorsa idrica da Acqua Campania, razionalizzazione delle spese telefoniche, innumerevoli accordi transattivi con diversi fornitori, applicazioni di penali per disservizi da parte della precedente ditta incaricata della gestione dei rifiuti, risoluzione del contratto per smaltimento di rifiuti al centro di stoccaggio ecc. Il bilancio 2019-2021 APPROVATO recepisce il ripianamento del Disavanzo Presunto  2018, il ripianamento dei debiti fuori bilancio riconosciuti e ripartiti in tre esercizi previo accordo con la controparte, istituisce il Fondo Passività Potenziali, alimenta il Fondo Crediti dubbia esigibilità, alimento il Fondo di Riserva,  garantisce l’erogazione dei servizi essenziali e l’equilibrio generale. Tutto questo lavoro, CONCLUDE Senese, forse all’esterno non si percepisce, non si vede, ma vi assicuro che ci occupa fino all’inverosimile, distogliendo energie e risorse per potere sviluppare i programmi e le azioni che competetono alla nostra maggioranza. Questi sono dati effettivi, documentati, riscontrabili! questi sono fatti certificati e non le chiacchiere fumose, verso la cittadinanza che il principale responsabile di questa situazione continua a sventolare diffamando e calunniando persone che si adoperano per rimediare. Naturalmente ne risponderà nelle sedi giudiziarie”.

 

©Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Piedimonte Matese – Archivio Albo Pretorio non esiste: vuoto, mai aggiornato. Trasparenza è utopia. Oltre le chiacchiere il nulla

Piedimonte Matese –Sull’albo pretorio del municipio devi essere rapido per leggere gli atti. Altrimenti scompaiono …

un commento

  1. Per la situazione disastrosa descritta é stato corretto aumentarvi subito i compensi da amministratori?
    É stato corretto assumere uno pseudoesperto per la gestione dei rifiuti considerando i pessimi risultati?
    É stato corretto scegliere tra i tanti creditori del comune alcuni prima di altri senza tener conto dell ordine cronologico?
    Rispondendo a questi tre quesiti ce ne sarebbero ulteriori tre ai quali potrete rispondere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.