Ultim'ora
foto di repertorio

Roma / Pietravairano – Ucciso durante una lite, la tragedia coinvolge anche una famiglia dell’Alto Casertano

Roma / Pietravairano – La tragedia avvenuta lo scorso 28 maggio 2019 lungo la via Ostiense, nei pressi di Roma, coinvolge anche una famiglia di Pietravairano.  Infatti, alcuni stretti parenti della vittima sarebbero residenti proprio a Pietravairano, paese dell’Alto Casertano. Appresa la terribile notizia si sarebbero recati immediatamente nella capitale per seguire da vicino l’intera vicenda. C’e’ un accusato di omicidio preterintenzionale per la morte di Cristian Popescu, cittadino romeno di 48 anni.  Si tratta di un cittadino ucraino del 1985 con diversi precedenti di polizia alle spalle. Assieme a lui un connazionale della stessa età, poi identificato dalla polizia, la cui posizione è al vaglio dell’Autorità Giudiziaria. Secondo la ricostruzione il 34enne avrebbe spinto, durante una lite, la vittima che, cadendo, ha battuto la testa ed è deceduta. I fatti sono avvenuti nei pressi del bar del distributore di carburante Keropetrol. Tutto è cominciato intorno alle 17:50 di ieri, dopo che Cristian Popescu è arrivato con il proprio furgone al bar del benzinaio della via Ostiense. Il 48enne, ubriaco secondo quanto accertato dalla polizia, comincia un’accesa discussione con i due cittadini ucraini, anche loro annebbiati dal consumo di alcol.  Volano parole grosse sino a quando uno dei due spinge Popescu che cade, sbatte rovinosamente la testa in terra e muore. A quel punto, secondo la ricostruzione della dinamica dei fatti, gli altri credendolo svenuto per le troppe birre lo hanno raccolto di peso dalla strada adagiandolo accanto al suo furgone con l’aiuto di due uomini ai quali hanno lasciato in custodia le chiavi del mezzo prima di dileguarsi. All’arrivo dei sanitari del 118, chiamati dagli stessi testimoni preoccupati per le condizioni della vittima, non c’era ormai nulla da fare. Sul posto intervengono gli agenti dei commissariati Esposizione e San Paolo, insieme ai colleghi della Squadra Mobile ed alla polizia scientifica. Acquisite le immagini di videosorveglianza gli investigatori hanno poi identificato i due cittadini ucraini, uno dei quali poi indagato per “omicidio preterintenzionale”.

©Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Sessa Aurunca / San Carlo – concluso il circuito di bici organizzato dall’MTP e la pro-Loco Sancti Caroli

Sessa Aurunca / San Carlo ( di Mariagrazia Ventre) – Si è appena concluso, a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.