Ultim'ora

Caianello – L’amministrazione intitola una strada a Nardelli, ma dimentica di invitare la vedova: scoppia la polemica

Caianello – L’amministrazione comunale di Caianello ha deciso di intitolare una strada a Daniele Nardelli, un militare morto giovanissimo a causa di una grave malattia. Tutti invitati a partecipare, tranne la vedova di Daniele. Nessuno, a partire dal sindaco Marino Feroce, si sarebbe ricordato di invitare la donna alla cerimonia fissata per il prossimo martedì, 21 maggio. Il sindaco Marino Feroce non ha ritenuto doveroso invitare la signora Rossi la quale ha appreso casualmente della circostanza.
“Ho appreso della cerimonia esattamente dalla vostra testata. Amareggiata, basita e offesa mi sono solo chiesta come possano accadere cose simili, e rispondo con il mio silenzio per il rispetto che nutro ancora oggi per il mio defunto marito”.

©Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Carinola – Ultramaratona del Passatore, ad Alfonso Taffuri il riconoscimento per l’impegno sportivo profuso nella competizione

Carinola (di Giovanna Cestrone) – Una cerimonia all’insegna dell’amicizia, della solidarietà e della commozione, quella …

4 commenti

  1. Iniziativa commendevole questa dell’Amministrazione comunale. E non dubito che, come afferma il primo cittadino, lascerà traccia nella memoria della comunità di Caianello. Al tempo stesso, purtroppo, lascerà sfregi indelebili nel cuore della Signora Alessandra Rossi, vedova del compianto giovane, che proprio da quelle stesse Istituzioni promotrici del nobile gesto ha ricevuto …

  2. …l’onta dell’oblio. Lasciata così, come “cosa posata in un angolo e dimenticata” (Ungaretti). Semplicemente, si è ritenuto che alla cerimonia non dovesse essere invitata…tutto qui! Non a caso uso il verbo “dovere” perché, a mio parere, questa offesa, che arreca disdoro alla stessa Amministrazione comunale, è da attribuire alla volontà e non al caso. Conosco la Signora e posso solo immaginare il dolore che le è stato procurato. Per questo non ci sono scuse per rimediare.

  3. Andrea Costanzi

    Giustissimo dedicare una strada a Daniele

  4. Andrea Costanzi

    Giusto dedicare una strada a Daniele ma dimenticare di avvertire la è stata una grande gaf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.