Ultim'ora

Sparanise – Gravissimo atto vandalico, cappella  devastata: statua della madonna decapitata (le foto)

Sparanise – Un grave atto vandalico è accaduto la notte scorsa lungo la provinciale che collega Sparanise con la vicina Calvi Risorta. Ignoti hanno devastato una sacra cappella decapitando la statua della madonna.  Per entrare nella struttura hanno tagliato il catenaccio che blocca il cancello. Un atto premeditato, studiato nei dettagli.
“L’ accaduto non è stato denunciato. La denuncia contro ” ignoti ” a cosa serve ormai. Hanno rotto tutto non è rimasto più niente intatto. La Madonnina è stata messa al suo posto ma non intatta. Le stelline di luci solo 3 funzionanti. Una denuncia senza senso…denunciare ignoti. Anni fa altri ” ignoti” hanno recato seri danni fuori la palestra. Scritte sul muro appena rinfrescato, un vetro di porta molto spesso lesionato, un campanello cambiato 5 volte, fino al punto di rimanerlo rotto. Le denunce non servite a niente. Purtroppo la società è questa, per fortuna che i raccolti non sono tutti uguali. Le merdacce….continuano a lasciare traccia”.
Questo lo sfogo della famiglia proprietaria della cappella, costruita a devozione intorno al 1700. Anticamente dedicata alla madonna delle grazie dove fino al 1938 si effettuava la prima delle fiere annuali dell’agro caleno in data 2 luglio. La cappella ha una storia particolare in quanto nel corso della prima guerra mondiale i ragazzi che andavano in guerra passavano di la per andare a Teano a svolgere le visite di leva ed era la stessa strada che percorrevano quando andavano ad effettuare il servizio militare, in tale periodo, raccontano alcuni vecchi, molti di loro che non sarebbero più ritornati avevano incontrato una signora che piangeva. Era il punto di riferimento catastale dal quale nel 1804 fu diviso Calvi Risorta da Sparanise con la nascita degli attuali comuni. all’interno c’è un altare semplice della seconda metà del 1700.

©Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Sessa Aurunca – Controlli dei Carabinieri nei negozi di Baia, scattano sanzioni amministrative

Sessa Aurunca – Controlli a tappeto da parte dei Carabinieri di Baia Domizia e del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.