Ultim'ora

Pietravairano – Shoah, “Pietravairano non dimentica”: il progetto degli alunni del Garibaldi Montalcini (il video)

Pietravairano – Si è svolta sabato scorso la premiazione degli alunni dell’I.C. Garibaldi  Montalcini di Vairano Patenora, che hanno partecipato alla prima edizione del  concorso “Pietravairano non dimentica”, un progetto al quale ha lavorato anche l’assessore alla cultura, del comune di Pietravairano,  Marianna Di Robbio.  (guarda il video con le interviste)
Il concorso,  rivolto agli studenti delle classi Il e III della Scuola Secondaria di I grado del plesso di Pietravairano, si è espletato il giorno 18 gennaio 2019 secondo le modalità indicate nel Regolamento elaborato dal Dipartimento di Lettere dell’Istituto Comprensivo. La tematica riguardava il triste avvenimento della shoah: il dovere di ricordare lo sterminio del popolo ebraico, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subito la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che si sono opposti al progetto di sterminio, e a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati. Il concorso si poneva come obiettivo di mettere gli alunni nella condizione di conoscere gli eventi storici attraverso la ricostruzione dei fatti che vennero vissuti in occasione degli eccidi nazisti e a stimolarne la riflessione sulle conseguenze, invitando gli studenti a confrontarsi e ad esprimere il loro punto di vista emotivo con il linguaggio dell’arte. I candidati dovevano   realizzare, singolarmente, elaborati utilizzando più forme e canali espressivi, producendo o  un elaborato scritto inedito, che adottasse una forma di scrittura coerente con le finalità del bando, tema, racconto, poesie, etc… oppure  disegni o elaborati grafico/artistici, realizzati mediante la tecnica del disegno a mano. (guarda il video con le interviste)
Gli elaborati prodotti sono stati valutati da  una Commissione costituita da docenti non in servizio nella sede di Pietravairano, nominata dal Dirigente Scolastico. Alla presenza del sindaco, Francesco Zarone, dell’assessore, Marianna Di Robbio, della dirigente, Rosaria Iavarone, sono stati decretati vincitori sei alunni delle classi IIA e IIB con  tre elaborati scritti e tre disegni. Gli alunni si sono aggiudicati come premio un viaggio culturale a Cracovia e Auschwitz offerto dal Comune di Pietravairano. A tutti i partecipanti è stato consegnato un attestato di partecipazione. Grande la commozione dei genitori degli alunni e lacrime di gioia durante la presa visione “dell’opera d’arte” realizzata dai loro figli. (guarda il video con le interviste)
La Dirigente  ha rivolto encomi alle emozionate e felici famiglie degli alunni vincitori, e ha spiegato loro le motivazioni per le quali gli elaborati dei loro figlioli si sono aggiudicati il premio.  Il Sindaco e l’assessore si sono complimentati, in modo particolare, con i ragazzi che hanno saputo cogliere gli aspetti più significativi di un triste evento che “ha segnato la storia dell’umanità”.  Certi che gli alunni abbiano compreso che la memoria rimane lo strumento cruciale, per leggere il presente, tutti i presenti si congedano felicemente. Si ringrazia il sindaco, unitamente all’amministrazione comunale di Pietravairano,  per la bellissima opportunità offerta.

Guarda il video con le interviste

©Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Sessa Aurunca – Assenteisti al San Rocco, cade il reato di associazione per quattro medici

Sessa Aurunca (di Carmine di Resta) – Non sussiste il reato di associazione a delinquere. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.