Ultim'ora

 LA DIPENDENZA AFFETTIVA: AMORE O RELAZIONE PATOLOGICA?

La dipendenza affettiva (o dipendenza emotiva) colpisce quando sei totalmente innamorato o credi di esserlo e affidi al partner le chiavi della tua felicità, lasciando a lui le redini dei tuoi stati emotivi. La dipendenza affettiva è una modalità patologica di vivere la relazione, in cui la persona dipendente arriva a negare i propri bisogni e a rinunciare al proprio spazio vitale pur di non perdere il partner, considerandolo l’unica ragione di vita e fonte di felicità. E’ un amore ossessivo, simbiotico, fusionale che viene vissuto come una droga e per il quale viene accantonato tutto il resto. Un aspetto rilevante è che spesso non si è nemmeno gratificati dal partner a cui ci si dona completamente, ma al contrario, si instaura una relazione insoddisfacente, infelice e dolorosa. Infatti, il dipendente affettivo, ha un tale bisogno di rassicurazione e di certezze da indurre una sorta di “perdita dell’Io” ed una condizione in cui l’altro rappresenta il solo elemento di gratificazione concepibile.

Ma com’è possibile distinguere l’amore dalla dipendenza affettiva?

Questa lista di domande rispecchia in buona parte dei meccanismi che si innescano quando si vive una dipendenza affettiva.

– Fai sempre ciò che ti dice il partner?

– Hai scoperto da relazioni passate che hai la tendenza a idealizzare le persone?

– Ti piace così com’è o cambieresti qualcosa?

– Ti concentri principalmente su come ti tratta o su com’è effettivamente?

– Ti fa sentire sempre speciale?

– Il responsabile della tua sicurezza e felicità è il tuo partner?

– Ti senti in ansia se non c’è?

– Scatta il panico se non ti chiama?

– Hai una lista di aspettative che deve soddisfare per farti sentire amato?

– Pensi di non poter vivere senza di lui/lei?

– Sei terrorizzato all’idea di perderlo?

– Ti senti vuoto e solo quando non c’è?

– Sei possessivo e geloso?

– Cerchi di avere il controllo sulle sue azioni?

 

Se almeno la metà di queste domande ha risposta affermativa allora è probabile che stai vivendo una dipendenza dal partner.

Ma quali sono le cause della dipendenza affettiva?

La causa principale della dipendenza affettiva è da ricercarsi nella scarsa autostima. Essa si manifesta quando non ti prendi abbastanza cura di se stesso e temi di restare solo, così cerchi in un’altra persona quella sicurezza che ti manca. Hai bisogno sempre dell’approvazione degli altri attraverso sguardi e attenzioni, definendo il tuo valore in base a quanto soddisfi le aspettative altrui. Al contrario, bisogna credere in se stessi, lavorare sull’autostima, rafforzare le proprie risorse e colmare quel senso di vuoto che si avverte con la fiducia in se stessi.

Come uscire dalla dipendenza affettiva?

La dipendenza affettiva non è facile da gestire e spesso c’è bisogno dell’aiuto di un esperto che sappia guidarti e sostenerti in tale percorso, quindi intraprendere un percorso psicoterapico è altamente consigliabile per tale problematica. Ecco alcuni passi per iniziare a liberarsi dalla dipendenza affettiva:

  1. Non temere la solitudine: impara ad apprezzare la solitudine facendo cose piacevoli e gratificanti mentre sei da solo, come guardare un film, leggere un libro, fare una passeggiata.
  2. Scopri chi sei veramente: chiediti cosa desideri davvero, senza farti condizionare dal partner o da cosa pensi che lui si aspetti da te. Impara a stare bene con te stesso, lasciati andare alla vita e non temere il suo giudizio o quello di chiunque altro.
  3. Non allontanare di getto la tua fonte di dipendenza emotiva: se hai scoperto che dipendi affettivamente dal tuo partner e quindi vorresti subito lasciarlo, potresti correre il rischio di sentirti vuoto e di sostituirlo con un’altra relazione patologica. È importante che prima tu comprenda le cause che ti hanno indotto alla dipendenza affettiva, e se davvero la tua relazione è malsana, troncala pure, ma prenditi del tempo per riflettere e capire chi sei, cosa vuoi da te stesso e dalla persona che scegli di avere accanto.

La rubrica di approfondimento su tematiche psicologiche, a cura della Dott.ssa Angela Pagliaro Psicologa, ha l’obiettivo di affrontare temi e problemi che ci incuriosiscono e su cui vogliamo saperne di più, fornendo spunti di riflessione e quesiti sulla nostra vita e sulle relazioni con gli altri. Domande che forse non ci siamo mai posti e che sappiano ampliare i nostri orizzonti, con l’idea di fondo che la conoscenza non sta tanto nelle risposte che ci diamo, quanto piuttosto nelle giuste domande che ci poniamo. Potrete scegliere personalmente il tema da trattare in ogni articolo o porre domande alla psicologa, inviando una email a info@paesenews.it. Questa rubrica ha come fine quello di favorire una riflessione su temi di natura psicologica. Le informazioni e le risposte fornite hanno carattere generale e non sono da intendersi come sostitutive di regolare consulenza professionale. Le email saranno protette dal più stretto riserbo e quelle pubblicate, previo esplicito consenso del lettore, saranno modificate in modo da tutelarne la privacy.

©Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

IL DISTURBO DA ANSIA DI MALATTIA

Il DSM-5 (Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali) definisce il Disturbo da Ansia di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.