Ultim'ora

CASTEL VOLTURNO – Terremoto in comune, scattano gli arresti: decapitati ufficio tecnico e comando della municipale

CASTEL VOLTURNO – Terremoto giudiziario in comune. Eseguiti vari arrestii stamattina, in esecuzione di un’ordinanza firmata dal gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, su richiesta della Procura della Repubblica, dai carabinieri del neo Reparto Territoriale di Mondragone. Pesanti le accuse, che vanno dalla corruzione alla concussione, dall’abuso d’ufficio al falso ideologico, con diverse omissioni di atti d’ufficio. Il nome più importante, tra gli arrestati, è quello di Carmine Noviello,storico dirigente ancora oggi in carica,  dell’ufficio tecnico del comune di Castel Volturno.  In carcere anche Antonio Di Bona, Giuseppe Verrazzo e Giuseppe Russo. Finisce, invece, ai domiciliari Francesco Morrone. In pratica, vengono decapitati il già citato ufficio tecnico e il comando di polizia municipale. Francesco Morrone è un vigile urbano addetto ai controlli sull’abusivismo edilizio. Giuseppe Russo e Giuseppe Verazzo sono funzionari dell’ufficio tecnico e precisamente dell’area condoni, mentre Antonio Di Bona è un geometra privato.

©Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Alife – Restauro Chiesa di Santa Caterina: al via i lavori di adeguamento strutturale e funzionale dell’edificio danneggiato dal sisma del dicembre 2013

Alife – Partiti i lavori di restauro della chiesa di Santa Caterina, l’importante edificio religioso che affaccia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.