Ultim'ora

Sessa Aurunca – Tullio: amore infinito, il Concerto di Natale in memoria del giovane avvocato recentemente scomparso

Sessa Aurunca – Continua questo flusso di amore per il giovane avvocato Tullio Vellucci Longo, recentemente scomparso.
Successo e partecipazione, infatti, ha visto anche il Concerto di Natale offerto dalla Fondazione Tullio Vellucci Longo e dal Centro Studi Giuridici e Filosofici Tullio Vellucci Longo, in collaborazione con la Confraternita del S.S. Crocifisso di Sessa A., la Pro Loco di Sessa Aurunca, il Coro della Confraternita del S.S.Crocifisso, e il Coro della Cappella Petrina Suessana.
Nella bellissima Chiesa di San Giovanni a Villa, dopo il Priore Dott. Ginetto Fiordaliso, che ha salutato gli intervenuti, ha preso la parola la prof.ssa Giovanna Longo, nella qualità di presidente della stessa Fondazione.
Ha evidenziato gli scopi della Fondazione, atta a promuovere e continuare tutto quanto Tullio aveva già iniziato nella sua breve vita, quindi scopi filantropici e culturali. Continuare, cioè, non solo ad aiutare gli “ultimi”, ma chiunque nella nostra vita frenetica ha difficoltà esistenziali. Giovanna ha espresso la loro volontà genitoriale di continuare a ricordare e far vivere Tullio nella gioia, coinvolgendo solo le persone che davvero lo hanno “amato e vissuto”, rimanendo accanto a loro e al loro figlio in questi tre lunghi anni di sofferenza. Tullio, entrato nella Confraternita nel 2006, ha collaborato con passione ed impegno all’organizzazione dei Concerti da subito e quest’anno lo stesso è stato interamente dedicato a lui.
Giovanna ha detto che non basta amare una persona, ma bisogna “viverla”. Le persone che gli sono state accanto in vita e nella malattia, quando lo stesso parlava a tutti con gli occhi, hanno paragonato Tullio ad una fonte a cui dissetarsi.
Le cose belle che partono dal cuore non si possono tacere e vanno oltre ciò che è fisico per farci toccare un pezzo di cielo.
Durante il concerto su tutti sembrava aleggiare l’anima di Tullio. Semplicemente da ammirare questi due genitori che, come ha detto Giovanna, hanno deciso di vivere nella fede e nella gratificazione del dono avuto in Tullio questo evento devastante, disposti a portare la croce con gioia e dare una piccola testimonianza a chi, come loro, vive od ha vissuto il dolore.
Tanti hanno detto che Tullio, nella sua eccezionalità, sarà indimenticabile e rivivrà sempre in chi lo ha davvero amato ed ha avuto il privilegio di conoscerlo e stargli accanto.
Il Concerto è stato affidato alla Corale Cappella Petrina Suessana, per l’occasione unita alla corale dell’Arciconfraternita del SS. Crocifisso e diretto dalla prof.ssa Lucrezia Langella, con musiche arrangiate dal maestro Raffaello Vellucci. Vi è stata poi la gradita sorpresa della partecipazione del Duo soprano ed arpa, formato da Rosa Francescone e Sonia Del Santo del San Carlo.
La manifestazione è stata presentata in maniera brillante dalla giovane dottoressa Licia Vellucci.
I brani scelti dal duo sono stati Notte di Stelle, Alleluia, The Prayer, Memory, Tace il labbro, O mio babbino caro, Adagio in sol minore di Albinoni, Love Theme, C’era una volta il West, la vita è bella, e in uno alla Cappella Petrina e Corale Confraternita hanno cantato il canto tradizionale aurunco Ninno mio.
Il programma della Cappella Petrina in uno alla Corale della Confraternita è stato: Magnificat, Gloria in excelsis Deo, Adeste Fideles, In notte placida, Stille Nacht, Tu scendi dalle stelle, Ninna Nanna, Quanno nascette ninno, Jubilate deo, Joy to the world;
Numerosi le iniziative premi di poesia borse di studio premi intitolati a Tullio da parte dell’Ordine degli Avvocati e della Università L.Vanvitelli già SUN che vuole ricordare il valido ricercatore universitario che giovanissimo aveva vinto il concorso di ricercatore in materie giuridiche e tributarie.
La musica educa all’ascolto e, come ha detto la prof.ssa Longo, è un ascolto attivo che suscita emozioni e mette in relazione con l’altro.
E non a caso ha dedicato al figlio questa breve poesia:

A Tullio
Tullio, tu hai scritto
ogni giorno come una nota
ed hai fatto della tua breve vita
una meravigliosa melodia
che accompagnerà sempre
tutti noi che ti abbiamo
“amato e vissuto” .
G. Longo


Avv. Tullio Vellucci Longo

 

©Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Castelforte – Gli Arteteca pronunciano il fatidico sì, oggi sposi a Castelforte

Castelforte (di Giovanna Cestrone) – Monica Lima e Enzo Luppariello, coppia nella vita e sul …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.