Ultim'ora

San Potito Sannitico / Piedimonte Matese – Scandalo rifiuti, 36 sotto processo: il presidente del consiglio salvato dalla prescrizione

San Potito Sannitico / Piedimonte Matese – Il giudice per le udienze preliminari del tribunale di Santa Maria Capua Vetere Nicoletta Campanaro ha disposto il rinvio a giudizio di 36 persone coinvolte nell’inchiesta sul Consorzio Unico di Bacino dei rifiuti di Caserta. Contestualmente è stata dichiarata la prescrizione per una trentina di capi di imputazione che ha permesso ad un’altra vendita di indagati di vedere chiusa la propria posizione. Fra i beneficiari della prescrizione anche l’ex presidente del Ce1, Gianluigi Santillo, attuale presidente del consiglio di Piedimonte Matese  e consigliere provinciale. Dovrà affrontare il processo, invece, Anna Maria Del Vecchio. Le accuse della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere vanno a vario titolo dalla truffa all’abuso di ufficio, passando per il peculato ed il voto di scambio. Secondo la procura al Consorzio si era arrivato a falsificare anche gli atti del protocollo per permettere nomine, conferimento di incarichi e promozioni che hanno pesato sulle casse del Consorzio Unico dei rifiuti di Caserta.

©Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    TEANO – Natale, la mostra dei presepi e il concerto delle zampogne aprono la serie di eventi

    TEANO – Natale, la mostra dei presepi e il concerto delle zampogne aprono la serie …

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

    Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.