Ultim'ora

VAIRANO PATENORA – Striscione d’amore alla rotonda di Marzanello, una iniziativa d’altri tempi nell’era dei social

VAIRANO PATENORA (di Francesco Mantovani) – L’amore corre lungo le strade della frazione. Stamattina, alla rotonda di Marzanello, frazione del comune di Vairano Patenora, è spuntato uno striscione con una frase che riporta un po’ la mente indietro nel tempo, quando i mezzi di comunicazione che pervadono la vita di ognuno di noi erano al di là della portata dell’umano pensiero. Tempi nei quali manifestazioni d’amore si palesavano anche e soprattutto attraverso la ricerca del sensazionale, per stupire e restare scolpiti di getto nel cuore di chi sapeva apprezzare e dare un valore giusto a chi provava a percorrere il sentiero della originalità. Un po’ quello che è accaduto questa mattina nei pressi della rotonda di Marzanello. Lo striscione recitava: “Se non ti capisco comprendimi, se ti faccio arrabbiare perdonami, se ti dico che ti amo credimi”. Una manifestazione di amore declinata attraverso una prosa che non sarà certamente quella di chi ha creato dal nulla un flusso di aforismi immortali destinati a stamparsi indelebili nelle più belle pagine della letteratura, ma pur sempre viscerale nella sostanza. Uno scrittore diceva in tarda età di essersi “reso conto che la forza invincibile che muove il mondo non è tanto l’amore felice, ma l’amore non corrisposto”. Non sappiamo se quell’amore palesato dietro il velo dell’anonimato agli occhi dei passanti alla rotonda di Marzanello nasca dal travaglio interiore per un amore corrisposto o non corrisposto, quel che importa è il risultato che esso ottiene. Ai giorni d’oggi esiste ancora spazio per gli impareggiabili corteggiatori dei tempi andati. E a prescindere se quella dichiarazione del cuore troverà compimento in una corrispondenza di amorosi sensi, nella vita quotidiana dei tempi moderni l’autore può ritenersi comunque un vincitore e anche un domani – ancora lontano – potrà in ogni caso conservare tra le pagine delle sue esuberanze quella di aver riannodato i fili di un discorso interrotto per condurlo a vele spiegate lungo i sentieri della originalità e dell’audacia. Esattamente come accadeva nei tempi andati. Quel giorno con soddisfazione potrà acclarare definitivamente che la memoria del cuore elimina i brutti ricordi e magnifica quelli belli, e che grazie a tale artificio riusciamo – in ogni caso – a tollerare il passato.

©Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

ROCCAMONFINA – Spaccio di droga, giovane sotto processo

Roccamonfina – Il processo per lo spaccio di droga nella zona compresa fra Teano, Sessa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.