Ultim'ora

CALVI RISORTA – Comune, Marrocco al sindaco: “stanze del municipio adibite a centri per l’impiego di consulenti”

CALVI RISORTA – “Le stanze comunali adibite a centri per l’impiego di consulenti”. E’ questo il pensiero del consigliere Giovanni Marrocco. <<Dal mese di giugno 2017 ad oggi – dichiara Marrocco – si sono avvicendati una marea di personaggi tra segretari, consulenti e tecnici, “privati e pubblici”, “autorizzati e non”. Obiettivo è la messa in moto della macchina comunale, arenatasi sull’ipotesi di bilancio stabilmente riequilibrato, (redatto e bocciato per ben 6 volte, caso unico in Italia) mentre ancora oggi si opera sulle previsioni dell’ultimo bilancio regolarmente approvato, cioè quello del 2015. L’alternanza di tali “personaggi” è costato e costa non poco. A parte i vari  Fabozzi e “soci”, succedutisi  nel tempo ed il cui operato è stato bocciato persino dallo stesso sindaco, non basta oggi la  società “Quattrocolori s.a.s.” (coadiuvata da un responsabile finanziario esterno,  autorizzato?), a cui è stato dato mandato di curare gli adempimenti del settore economico finanziario dell’ente; non basta l’assunzione tanto attesa del “110”, il dott. Trivellone con tanto di proprio consulente al seguito. No, non bastano!!! Perché i  consulenti di cui sopra, secondo la segretaria comunale, non sono in grado di elaborare la pratica di pensionamento di un dipendente collocato a riposo e si è dovuto ricorrere, per questo, ad altri esperti, la società “Unica s.r.l.”. In verità già a gennaio 2018 ci si era rivolti alla stessa società per la pratica di pensionamento dell’assistente sociale: in totale 1.000,00 € buttati via perché i consulenti incaricati non sarebbero in grado di provvedere! Ci  troviamo ogni giorno a cospetto di personaggi che affollano le stanze comunali e di cui non conosciamo neanche l’identità (fatta eccezione per un tecnico caleno che, non autorizzato, sembra dirigere di fatto l’ufficio tecnico da 18 mesi. Quanto ci costa la gestione  “Lombardi con fascia e senza fascia”? Quanti soldi spesi senza giungere ancora ad alcun risultato concreto, sia esso la redazione del bilancio o la semplice compilazione di un documento di pensionamento. Adempimenti che, unitamente  a tutti quelli omessi da 1 anno e mezzo a questa parte, venivano prima effettuati regolarmente dal personale del comune.   E meno male che loro erano i competenti, quelli che avrebbero fatto risorgere Calvi Risorta. Non sono nemmeno in grado di farsi erogare i trasferimenti dello Stato, utilizzare un credito IVA o ricevere i rimborsi delle  rate dei mutui dalla Regione perché tutti questi consulenti incaricati sotto l’amministrazione Lombardi non fanno quello per cui sono stati incaricati…ma per cui vengono tutti regolarmente pagati. Che vergogna>>, conclude Marrocco.

©Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

VALLE DI MADDALONI / CAIVANO – Estorsione, droga e maltrattamenti, arrestato 47enne

Valle di Maddaloni – Presso la comunità terapeutica “Leo onlus”, i Carabinieri del locale comando stazione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.