Ultim'ora

Pietramelara –Area mercato, sconfitta per De Nuccio: denuncia sindaco e segretario comunale. Il giudice assolve entrambi

Pietramelara – Il funzionario comunale non attuava le azioni amministrative necessarie. Il sindaco e il segretario comunale “scipparono” la pratica dalle mani di Vincenzo De Nuccio che denunciò Pasquale Di Fruscio e il segretario  alla Procura della Repubblica. I giudici però hanno bocciato la querela assolvendo i due indagati. L’area mercato si rivela ancora più amara  per l’ex dipendente del municipio di Pietramelara. Infatti, il sindaco di Pietramelara, Pasquale Di Fruscio, è stato assolto dall’accusa contenuta nella querela sottoscritta dall’ex dipendente comunale Vincenzo De Nuccio.  Un’assoluzione che arriva in singolare concomitanza con l’assoluzione del sindaco di Roma, Virginia Raggi.
De Nuccio aveva presentato denuncia alla procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere in merito alla avocazione del fascicolo “area mercato”. Insieme al Sindaco Di Fruscio veniva chiamato a rispondere di abuso d’ufficio, (lo stesso reato contestato alla sindaca Raggi), anche il segretario Comunale Salvatore Ruggiero anche egli assolto perché il fatto non costituisce reato. Per la verità già il Pubblico Ministero aveva disposto l’archiviazione con un provvedimento ampiamente motivato, spiegando che il Sindaco aveva deciso l’avocazione solo per rimediare alla strana omissione e alla ripetuta inadempienza del De Nuccio tenuto a prendere le necessarie decisioni di decadenza della concessione dell’area mercato. Alla prima denuncia, dunque, già il primo giudice aveva risposto che i provvedimenti del Sindaco erano corretti. Il geometra De Nuccio, non soddisfatto, proponeva opposizione subendo ancora, anche dal nuovo giudice penale, un’altro stop. “Oggi non esulto come comprensibilmente fa la sindaca Raggi solo perché credo che venga semplicemente affermata, ancora una volta, la verità. Non mi sono mai sottratto alle mie responsabilità, assumendo decisioni che, probabilmente altri avrebbero, molto comodamente, per non dire con vilta’, evitato; l’ho fatto perché credo nel sacro dovere di onorare, anche a prezzo di subire scotti e denunce, il mandato che mi hanno conferito i cittadini, che difendero’ sempre e ovunque”. Così il sindaco Di Fruscio ha commentato la notizia della sua assoluzione.
Dopo il TAR e il Consiglio di Stato, anche i giudici penali dicono, dunque, che il Sindaco ha svolto la sua funzione nel pieno rispetto della legge e nei limiti della “continenza”. Le sentenze e le chiare motivazioni di esse affermano, in ben quattro plessi giudiziari, la legittimità e la correttezza di operato dell’amministrazione. “Per fortuna – precisa Di Fruscio -la storia e le sentenze non le scrivono i nostrani pennivendoli, capaci solo di spandere, al vento e genericamente accuse e veleni, allo scopo di infangare le persone e, spesso, facendolo, non esitano a usare la violenza. Siamo reiteratamente oggetto di ricorsi, non solo da parte della minoranza – cosa che considero anche abbastanza fisiologica – ma addirittura anche da parte di ex funzionari che, con cadenza quotidiana, anziché godere la pensione inoltrano esposti velenosi contro la maggioranza alle varie autorità e senza tralasciare occasioni per creare difficoltà o cercare di bloccare l’azione amministrativa. Non e’ difficile capire – insiste la fascia tricolore –  cosa si celi dietro tanta inusitata veemenza! Andiamo avanti, lavorando con tenacia per ristabilire un decoro amministrativo che si e’ perso in questi anni; passo dopo passo, nel rispetto dei cittadini stiamo raggiungendo traguardi importanti. Andiamo avanti – conclude Di Fruscio – con coraggio e convinzione e non investiremo il Prefetto o altri come piccoli sprovveduti in cerca di tutele, perche’ non siamo noi quelli che devono fugare dubbi o perplessità. Lo abbiamo detto dai palchi, “Siamo tutti di Pietramelara…  la gente ci conosce!”

 

©Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:
    http://www.occvairanopatenora.it/

    Guarda anche

    GIOIA SANNITICA – Sparò e uccise un ladro, partito l’Appello: l’accusa chiede riduzione di pena

    Gioia Sannitica – Uccise il ladro che si era introdotto nella sua casa, ieri si …

    8 commenti

    1. Peluso-Leone, i due irriducibili saggi sostenitorii della lista il Campanile, nella loro onestà, che dicono? Non credo che questa volta faranno commenti, mostrerebbero di essere leali a quello che dicono in genere se si intignassero per quello che è successo sull’area mercato negli anni di amministrazione Leonardo. Mi chiedo: ma gli amministratori di allora perché non hanno denunciato? Perché Di Lauro che denuncia un mancato allegato una cosa così grave non ha fatto la stessa cosa? O era complice?

    2. Era complice….. così come lo erano gli altri amministratori. Tutto insieme per fare l’interesse dell’ex assessore Zannini e la sua consorte.

    3. Ne Pasquà ma pensi di stare ad amministrare Roma niente a niente?

    4. Comunque vedremo presto che fine farà questa arrogante amministrazione di incapaci incompetenti festaioli che non hanno prodotto ancora niente di buono ,si vantano solo delle cose altrui e mai e successo prima d’ora a Pietramelara che il tar avesse bocciato un bilancio di previsione che bene sarà per loro se riusciranno ad adeguare e ad approvare nuovamente senza che ne derivino rilevanti conseguenze economiche per il paese e giuridiche per i consiglieri .

    5. Di Fruscio meglio della Raggi. E non ci sono paragoni con quei perdi tempo di prima.

    6. Ma lo sanno anche le pietre che il palazzo ducale venne acquistato da Di Fruscio da mani alla famiglia Offi. Così come la scuola elementare e il campo sportivo che erano suoi progetti pure iniziati e che la perdente amministrazione Leonardo ha cercato sempre di intestarsi.

    7. Nemmeno dopo questa sonora ulteriore sconfitta si fanno capaci che devono ‘ le va mani”. Hanno coperto questo grave illecito per tanti anni e parlano proprio loro di legalità. Per fortuna questa nuova amministrazione sta ristabilendo la legalità a Pietramelara. Stanno così arrabbiati perché hanno perso la gallina dalle uova d’oro e speriamo, per loro, che il giudice si ferma qua, cosa che onestamente non credo anzi aspetto altri sviluppi a breve☠️

    8. Sostegno All’opposizione

      Non avete ancora capito niente. Tutto quello che si è fatto a Pietramelara da 20 anni a questa parte lo abbiamo fatto noi e tutto quello che si farà nei prossimi 20 anni anche quello lo abbiamo fatto noi. Perché siamo gli unici in grado di programmare, progettare, costruire, edificare e lavorare. Il resto sono tutti chiacchieroni. Lo stiamo dimostrando anche stando all’opposizione con tutte le cose che abbiamo realizzato in questo anno e mezzo. Tutto merito nostro. E se Pietramelara è quello che è, è solo merito nostro. Noi l’abbiamo fatta diventare così e continueremo senza sosta. Forza Di Lauro zannito Leonardo Peluso leone Giuseppina…siamo tutti con voi e con i dipendenti comunali che lavorano senza sosta per il bene del paese.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

    Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.