Ultim'ora
Professore Francesco Sabatini, presidente onorario dell'Accademia della Crusca

Sessa Aurunca – Il Professor Sabatini in città per descrivere il Placito di Sessa che testimonia la nascita della lingua italiana (le foto)

Sessa Aurunca (di Armando Cappelli) – Questa mattina è stato celebrato il Placito di Sessa Aurunca con l’apposizione di due epigrafi celebrative, una in piazza Castello e l’altra all’Agostino Nifo. Il Placito di Sessa Aurunca fu redatto dal giudice Maraldo nel marzo 963 e contiene la testimonianza di un contadino riguardo la proprietà di alcuni grossi appezzamenti di terreno che oggi si trovano nel comune di Sessa Aurunca, precisamente nella frazione di Santa Maria a Valogno. L’apertura celebrativa con esibizione, in piazza Castello, è stata affidata al gruppo di Sbandieratori di Sessa Aurunca, poi la kermesse si è spostata nel Salone dei Quadri dove gli ospiti sono stati accolti dai ragazzi del Taddeo da Sessa e della Pro loco. Con la moderazione del presidente del Touring Club di Terra di Lavoro, avv. Achille Maria Vellucci, hanno preso la parola i vari relatori.
Il primo a prendere parola è stato il sindaco della città, avv. Silvio Sasso, che felice della forte presenza delle scuole ha parlato dell’importanza della lingua e dell’importanza dell’istituzione scolastica.
Poi il microfono è passato al presidente della Pro loco, avv. Rosario Ago, che ha parlato della valorizzazione della lingua italiana e del cambiamento che subisce attraverso i social, auspicando che questi ultimi vengano utilizzati per il bene della città e non per denigrarla.
Terzo relatore è stato il prof. Domenico Proietti dell’Università Vanvitelli; nel suo discorso ha proposto una rete dei tre comuni (Capua, Sessa Aurunca e Teano, ndr) per portare avanti iniziative culturali, poi ha ceduto parte del suo intervento alla prof. Marialuisa Chirico che sulla stessa scia ha parlato di iniziative strutturate anche in collaborazione con l’università.
A loro è seguito il Vescovo della diocesi di Sessa, S.E. Mons. Orazio Francesco Piazza, che ha discusso della comunicazione attraverso il linguaggio e di come bisogna aver paura più del silenzio che dell’imbarbarimento della lingua.
In fine la parola è passata al presidente onorario dell’Accademia della Crusca, il prof. Francesco Sabatini. Il presidente ha spiegato l’importanza di quelle pergamene non per il contenzioso a cui si riferivano, ma perché furono scritte con la lingua dal popolo affinché il popolo stesso riuscisse a capirle. In quel periodo stava nascendo una nuova Europa con una coscienza più popolare e che si manifestava attraverso le lingue parlate; chiude il suo discorso con la volontà di portare in Europa la conoscenza dei Placiti anche attraverso l’Università di Monaco e di parlare dell’evento di oggi nella trasmissione televisiva “Uno Mattuna Famiglia” in onda su Rai 1 domani mattina.
Al termine del convegno è stata scoperta l’epigrafe celebrativa in piazza Castello e subito dopo la sfilata ha raggiunto il Nifo per l’inaugurazione della seconda epigrafe.

Prof. Francesco Sabatini, presidente onorario dell’Accademia della Crusca

 

Prof. Francesco Sabatini, presidente onorario dell’Accademia della Crusca

 

Placiti Cassinesi (o Capuani), in evidenza i terreni oggetto del contendere

 

da sinistra: prof. Domenico Proietti, università Vanvitelli; avv. Rosario Ago, presidente Pro Loco Sessa Aurunca; prof. Francesco Sabatini, presidente onorario dell’Accademia della Crusca; avv. Achille Maria Vellucci, presidente del Tourung Club Terra di Lavoro (alle spalle del prof. Sabatini); avv. Silvio Sasso, sindaco di Sessa Aurunca; S.E. Mons. Oriazio Francesco Piazza, Vescovo di Sessa Aurunca.

 

Inaugurazione epigrafe celebrativa Placito di Sessa Aurunca in piazza Castello

 

Placito di Sessa Aurunca, epigrafe celebrativa in piazza Castello

 

da sinistra: prof. Domenico Proietti, università Vanvitelli; avv. Achille Maria Vellucci, presidente del Tourung Club Terra di Lavoro; avv. Silvio Sasso, sindaco di Sessa Aurunca; prof. Francesco Sabatini, presidente onorario dell’Accademia della Crusca; S.E. Mons. Oriazio Francesco Piazza, Vescovo di Sessa Aurunca; avv. Rosario Ago, presidente Pro Loco Sessa Aurunca.

 

Esibizione Gruppo Sbandieratori Città di Sessa Aurunca

 

Esibizione Gruppo Sbandieratori Città di Sessa Aurunca

 

Esibizione Gruppo Sbandieratori Città di Sessa Aurunca
©Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:
    http://www.occvairanopatenora.it/

    Guarda anche

    GIOIA SANNITICA – Sparò e uccise un ladro, partito l’Appello: l’accusa chiede riduzione di pena

    Gioia Sannitica – Uccise il ladro che si era introdotto nella sua casa, ieri si …

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica