Ultim'ora

ALIFE – Uccise il padre nel caseificio di famiglia, giovane condannato a sei anni e sei mesi

ALIFE – Uccise il padre nel tentativo di difendere la mamma, Daniele Leggiero, 29enne di Alife, condannato a sei anni e sei mesi. Il giudice ha confermato l’omicidio volontario ma considerando le circostanze attenuanti generiche che hanno prevalso sulle aggravanti. Il processo si è celebrato con rito abbreviato. Il pm aveva chiesto 14 anni di carcere, mentre i difensori avevano chiesto di derubricare l’episodio in omicidio preterintenzionale o “morte causata da altro reato”. Giuseppe Ruggiero venne ucciso nel caseificio di famiglia. Il figlio intervenne nel corso di una lite tra i genitori lanciando nei confronti del padre alcuni oggetti tra i quali un coltello che si conficco nel petto del padre.

©Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

PIGNATARO MAGGIORE – Operaio schiacciato da una pressa, otto condanne per la morte di Lorenzo

PIGNATARO MAGGIORE – Operaio schiacciato da una pressa, otto condanne per la morte di Lorenzo Borrelli. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.