Ultim'ora

PIETRAMELARA – Bilancio bocciato, la minoranza a Di Fruscio: vostra natura è antidemocratica

PIETRAMELARA – Bilancio bocciato, la minoranza a Di Fruscio: vostra natura è antidemocratica”. E’ questo in sintesi il pensiero del gruppo di minoranza che torna all’attacco del sindaco Di Fruscio.”Argomentazioni deliranti svelano la vera natura di questa maggioranza – affermano i consiglieri di opposizione -.
Nel manifesto odierno, non c’è nessuna risposta di merito al perché della bocciatura del bilancio da parte del Tar , che vogliamo ricordare a costoro,  è un TRIBUNALE  della Repubblica Italiana, e non può essere sminuito dalle chiacchiere e dalle argomentazioni fuori luogo della maggioranza consiliare.
Quest’ultima, però, oltre alle solite chiacchiere vuote, offensive e fuorvianti ha espresso un concetto chiarissimo e grave  che non può essere fatto passare in sordina: SI PUO’ DELINQUERE SE IN PROSPETTIVA C’E’ L’IMPUNITA’. Un concetto ancora più  grave se ad esprimerlo è una componente politica di una istituzione qual è il Consiglio Comunale. Avete condannato la legge e siete stati condannati ! Inoltre,il Tar ha condannato una violazione di legge e se avete violato la legge in modo consapevole, tanto da farvi decidere di non difendervi, la cosa è gravissima, e svela la vostra natura antidemocratica basata sulla prevaricazione sistematica delle regole. Questa è la vostra natura. Irrispettosi della legge quando le conseguenze sono per voi minime.
Non è così ! La legalità è un bene sacro, va tutelato e riaffermato ogni giorno a tutela del bene comune !
A questo punto e dopo queste vostre ultime affermazioni , è ancora più doveroso ed urgente chiedere le vostre dimissioni. Dimettevi !”, conclude la minoranza.
©Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:
    http://www.occvairanopatenora.it/

    Guarda anche

    GIOIA SANNITICA – Sparò e uccise un ladro, partito l’Appello: l’accusa chiede riduzione di pena

    Gioia Sannitica – Uccise il ladro che si era introdotto nella sua casa, ieri si …

    4 commenti

    1. Caro Sindaco quei 200 mila euro che non hai inserito nel bilancio di previsione.. che fine gli hai fatto fare… sono volati dalla finestra della sala consiliare peccato che non ci stava nessuno giù che lo raccoglieva.. Dai delle spiegazioni non fare l’arrogante facci sapere qualcosa in merito.

    2. Letto e copiato da un commento sempre su paese news su articolo con medesimo argomento:

      Luigi 5 novembre 2018 at 22:01
      Ci avevi assicurato che con questa sentenza il Prefetto scioglieva il consiglio. Ma ci hai preso in giro o si scioglie veramente? Se si scioglie allora io e la mia famiglia voteremo ancora per te. Altrimenti dobbiamo purtroppo cambiare idea e dare ragione al sindaco che diceva che gli fai perdere solo tempo (e soldi al comune) appreso alle sciocchezze e non vedi le cose importanti da vedere come sistemare i guai che sono alla vista di tutti.

    3. Quindi é colpa della minoranza se é necessario spendere soldi per gli illeciti commessi dall’attuale amministrazione??
      Questi commenti sono fatti da chi ben consapevole di essere nell’errore vuole forviare…
      Il problema resta sempre lo stesso..
      Il sindaco si è contornato (volutamente) di persone manovrabili, incapaci ed arroganti per poter fare tutto ciò che gli fa comodo…
      Questo é tutto… il sindaco é il gamba… sa come manovrare le sue pedine..

    4. Letto e copiato da un commento sempre su paese news su articolo medesimo argomento:
      Riccardo 5 novembre 2018 at 21:54
      Leva manu… questa è una amministrazione fatta di professionisti capaci e tutti con un discreto bagaglio sulle spalle. Forse vi confondete con quelli di prima che ne non ne capiva niente nessuno tant’è che si facevano comandare dai dipendenti comunali e magna magna generale. Poche cose hanno provato a fare e tutte sbagliate ad iniziare dai debiti che ci hanno lasciato. Meno male che io insieme ad altri abbiamo votato per il cambiamento è li abbiamo mandati a casa dove meritano di stare. Fra poco non se li ricorderà più nessuno. Sono fuori dai giochi completamente sostituiti da una nuova classe dirigente di giovani pronti e maturi guidati da un sindaco unico e forte…che sa far valere i loro pensieri e mettere regola dove non c’è mai stata. Ci voleva qualcuno con il pugno duro a Pietramelara, qualcuno che detta regola senza paura e senza connivenza. Ripeto… levate manu!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

    Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.