Ultim'ora
Antonio Carusone, ex sindaco di Pontelatone

PONTELATONE – Cimitero come discarica abusiva; ex sindaco, tecnico e custode sotto processo

PONTELATONE – All’interno del cimitero una discarica abusiva di rifiuti. Tre persone sono sotto processo: l’ex sindaco, Antonio Carusone, il tecnico comunale, Raffaele Marra e il custode del camposanto, Angelo Bellone. Tutti sono di Pontelatone.  Secondo l’accusa avrebbero violato gli articoli 81, 110 c. p. e 256 1 e 2 del decreto legge 152/2006 perché, in concorso tra  loro, con più azioni esecutive del medesimo disegno criminoso, anche in tempi diversi,  Carusone, nella qualità di sindaco del comune di Pontelatone; Marra  nella qualità di responsabile dell’ufficio tecnico comunale; Bellone nella qualità di custode, consentivano il  deposito incontrollato ed una gestione illecita dei rifiuti nell’ambito della gestione del  cimitero di Pontelatone e, segnatamente, consentivano nell’area cimiteriale il deposito incontrollato di materiali di risulta derivanti da attività di estumulazione (resti di bare in  legno, avanzi di indumenti, imbottiture, lapidi, oggetti di arredo sacro) e da demolizioni edili (calcinacci, mattoni, tegole) in un quantitativo superiore ai 30 metri cubi. Fatti che l’autorità giudiziaria avrebbe accertato nell’estate del 2014. Il processo prevede a prossima udienza per gennaio 2019.

©Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Pignataro Maggiore – Inaugurata la sala consiliare nella struttura in via Gramsci

Pignataro Maggiore (di Libera Penna) – In un angolo della struttura dell’ex mercato coperto in via …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.