Ultim'ora

TEANO – Municipio, la maggioranza già “borbotta”. Il vice sindaco Pinelli: se me lo chiedono vado via subito

Teano – Un lungo post del neo vice sindaco Alessandro Pinelli mostra le prime “turbolenze” all’interno del gruppo di maggioranza. “….per risolvere il problema Sandro Pinelli non servono le chiacchiere in strada ma semplicemente che due consiglieri di maggioranza, lo ripeto per ulteriore chiarezza, vengano a chiedermi di togliere il disturbo e sarò, nel giro di 24 ore, passato….”.
Insomma, nel gruppo di maggioranza guidato dal neo sindaco Dino D’Andrea esiste già un problema interno che ha un nome ben preciso: Sandro Pinelli. Probabilmente la scelta di D’Andrea di collocarlo  nel ruolo di vice sindaco non sarebbe stata condivisa da tutti i componenti del gruppo di maggioranza.

Il post del vice sindaco Pinelli:
“In questo ultimo periodo troppo spesso si è parlato di me e del mio brutto carattere specialmente in riferimento al compito che mi è stato assegnato dal nuovo Sindaco. Provo a fare un pochino di chiarezza, non solo a tutela di me stesso ma anche per amore di verità.
La nomina degli assessori o la costituzione della giunta è una decisone monocratica del sindaco che nulla ha a che vedere col risultato elettorale. Almeno questo è quanto dice la legge.
Quando lunedì scorso, il sindaco, in riunione di maggioranza alla quale erano presenti tutti i consiglieri eletti ci ha comunicato le sue scelte, io sono intervenuto invitando tutti gli eletti ad una seria riflessione perché nel caso in cui mi avessero comunicato che non erano d’accordo sulla mia nomina io non avrei firmato l’accettazione dell’incarico di vice sindaco. Anche ieri ho ribadito a tutti che qualora dovesse venir meno la loro convinzione che sia io a svolgere tale incarico io provvederò immediatamente a rassegnare le mie dimissioni e tornerò a svolgere il ruolo che mi è stato assegnato.
Sono fermamente convinto che i ruoli in giunta debbano essere, a prescindere dalla legge, graditi anche alla squadra.
Vengo al mio caratteraccio.
È vero, sono senz’altro burbero, sono senz’altro scorbutico, almeno per chi non mi conosce. Normalmente, le persone quando mi conoscono scoprono che sono ben diverso. Ma è altrettanto vero che tento di essere sempre giusto, a prescindere dal grado di simpatia che posso suscitare. Non ho mai guardato e mai lo farò a come una persona ha votato. Siamo stati chiamati a svolgere un compito che ci porta a dover amministrare tutti, non solo chi ci ha votato.
In questi giorni ho messo la mia esperienza, non parlo di competenza perché non spetta a me dire se la ho, di tutta la squadra.
Credo che il mio compito non sia quello di essere simpatico ma di lavorare nell’interesse della nostra città.
In ogni caso le mie dimissioni sono pronte e sono a disposizione del sindaco e di ogni consigliere e assessore della maggioranza. Quando sarà ritenuto che il mio compito è finito o che io non sia più necessario tornerò serenamente a svolgere il mio ruolo di consigliere comunale.
Credetemi se vi dico che le chiacchiere da bar e le sterili polemiche innescate da qualcuno sono veramente inutili basta che almeno due consiglieri comunali di maggioranza mi chiedano di togliere il disturbo (vi ricordo e ricordo a me stesso che gli assessori sono prima di tutto consiglieri comunali) e io il giorno dopo rassegnerò le dimissioni dalla carica di vice sindaco. In attesa di quel momento proviamo a mettere da parte le critiche, le polemiche e gli inciuci da bar perché ci sono tanti problemi da affrontare e lo stiamo facendo quotidianamente. Poi se qualcuno di voi vuole qualche chiarimento più dettagliato io sono a vostra completa disposizione.
Credevo che ai teanesi interessasse più risolvere i problemi di Teano che disquisire di me. Mi sarò sbagliato.
Chiudo dicendovi che per risolvere il problema Sandro Pinelli non servono le chiacchiere in strada ma semplicemente che due consiglieri di maggioranza, lo ripeto per ulteriore chiarezza, vengano a chiedermi di togliere il disturbo e sarò, nel giro di 24 ore, passato”.

 

 

 

 

 

 

 

©Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    MONDRAGONE – Appicca un incendio ai Palazzi Cirio: è caccia al colpevole

    Mondragone – Dopo l’aggressione a Mario De Martino da parte di un gruppo di bulgari …

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

    Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.