Ultim'ora

TEANO – Nuova amministrazione, già nuovi “privilegi”? Due coppie di sposi: due pesi e due misure

Teano – Laura e  Nicola, Federica  e Paride sono le due coppie che oggi hanno firmato il loro matrimonio in municipio. Promessi sposi. Ma non sembrati tutti uguali, almeno nella casa municipale. Infatti, mentre Federica e Paride hanno festeggiato e immortalato il loro momento magico nell’ufficio dello stato civile del comune di Teano (come fanno tutte le coppie normali), l’altra coppia, Laura e Nicola, hanno potuto trasformare la sala consiliare in una sala banchetti. E tutto grazie al neo consigliere di maggioranza Antonella Compagnone. E questo non è un mistero. Lo scrive su facebook la sorella di Laura – Chiara, consigliera del Forum Giovani di Teano – per ringraziare proprio la neo consigliera comunale per la “ospitalità”. E non è un caso se si considera che Chiara, la sorella della promessa sposa, è fidanzata con il figlio della consigliera. Le domande che si pongono i  cittadini sono già tante:
chi ha autorizzato l’utilizzo della sala consiliare?
E’ stata fatta regolare richiesta e concessa regolare autorizzazione?
Si è trattato di un semplice “privilegio” concesso, ad horas, dalla neo consigliera comunale Compagnone?
Da oggi in poi ogni coppia di promessi sposi potrà utilizzare la sala consiliare come sala banchetti?
Oppure potrà farlo solo qualche coppia particolarmente “fortunata”?
In ogni caso alle due coppie di promessi sposi vanno gli auguri della redazione del nostro quotidiano. Lunga e felice vita a tutti.

©Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    MONDRAGONE – Appicca un incendio ai Palazzi Cirio: è caccia al colpevole

    Mondragone – Dopo l’aggressione a Mario De Martino da parte di un gruppo di bulgari …

    un commento

    1. La mi scusi, prima di scrivere i cittadini di Teano si chiedono, ci deve interpellare tutti, perché io non me lo chiedo. Semmai lei chiede ma non unire/interpellare persone assenti please

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

    Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.