Ultim'ora
Cristina Compasso - Francesco Lauretano

CELLOLE – Amministrative, ecco il nuovo consiglio comunale. Tutte le preferenze

CELLOLE – Cristina Compasso con poco meno di 200 voti di scarto ha battuto Francesco Lauretano, ex numero due dell’amministrazione Barretta. Ecco il nuovo consiglio comunale: Cristina Compasso (sindaco), Giovanni Iovino, Francesco Barretta, figlio del defunto sindaco Angelo, Marianna Mauriello, Giovanni Di Meo, Antonietta Marchegiano, Loredana Manfredi, Giusy Pecoraro. La minoranza sarà formata dal mancato sindaco Francesco Lauretano e dai consiglieri Franco Sorgente, Simona Di Paolo e Modestino Verrengia.

Tutte le preferenze.

Lista “Cellole Libera”: Giovanni Di Mero 422 Marianna Mauriello 368, Franco Impero Barretta 404, Loredana Manfredi 361, Marco Canzani 160, Antonietta Marchegiano 402, Giovanni Iovino 672, Giuseppina Mastroluca 219, Gaetano Palmieri 221, Giuseppina Pecoraro 328, Francesco Perretta 100 e Umberto sarno 231.

Lista “Cellole si rinnova”: Armando Calenzo 219, Gennaro Caliendo 185, Rossella Cappabianca 272, Simona Di Paolo 399, Veronica Felaco 316, Angelo Freda 204, Ferdinando Ponticelli 309, Tiziana Sangiorgio 375, Franco Sorgente427, Luigi Verrengia 127, Modestino Verrengia 405 e Vito Zannini 83.

©Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    SANTA MARIA CAPUA VETERE – Sprofonda piazza San Pietro, paura fra i residenti

    Santa Maria Capua Vetere – Paura nel cuore di Santa Maria Capua Vetere, precisamente fra …

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

    Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.