Ultim'ora
bar pub

Attività tradizionali: quelle che ancora conviene aprire


Mettersi in proprio e diventare lavoratori indipendenti, il sogno di ognuno soprattutto in un periodo come quello che stiamo attraversando da qualche anno a questa parte nel quale, come purtroppo noto, di lavori fisso se ne trova ben poco.
Ma proprio per questa contingenza negativa anche aprire una attività proprio può essere rischioso se non si ha un minimo di certezza di ritorno sull’investimento compiuto. Oggi come oggi è difficoltoso avere la sicurezza di una attività che renda. Certo è che ci sono alcuni settori che ancora hanno maggiore appeal. Ad esempio?
Pensiamo alla tradizionale pizzerie che se si rapporta la cifra investita e il costo di mantenimento a quello che può essere il potenziale guadagno, è da considerarsi sempre una attività estremamente interessante. Si parla poi di un grande classico che non tramonta mai. Soprattutto in Italia.
Stessa cosa dicasi per il bar, attività che richiede un notevole impegno ma che può dare i suoi frutti. Oggi è possibile pensare poi a tutte le diverse varianti come ad esempio orientarsi verso lo street food o magari su un chiosco in spiaggia da gestire nei mesi più caldi: tutte nuove declinazioni dello stesso mestiere intramontabile. Importante seguire tutto l’iter nel modo corretto dal punto di vista legislativo, quindi non contravvenire ai requisiti per aprire un bar.
Negli ultimi anni si è affacciata una nuova moda in ambito lavorativo, ovvero il ricorso a lavanderie self service: un investimento che non richiede grandi somme iniziali e che non implica neanche necessariamente la figura fissa di un dipendente visto che, da definizione, in una attività self service è il cliente finale a fare tutto da sé.
Un po’ il medesimo concetto degli autolavaggi self, anche loro in grande crescita nelle principali città italiane negli ultimi anni. Qui vale lo stesso discorso, ovvero investimento iniziale non eccessivo (ferma restando la necessità di acquistare i macchinari adatti) e una presenza fisica limitata dato che il cliente che si recherà sul luogo provvederà a lavarsi la macchina in autonomia.
Chiudiamo infine con un mestiere curioso e in grandissima ascesa: il taxi per animali. E non si pensi ad un errore di battitura. Perché ormai gli animali vengono trattati alla stregua di umani e i padroni spendono cifre da capogiro per tenerli al meglio. Non a caso proprio quello del pet è uno dei settori più ricchi da tenere a mente se ci si vuole lanciare in un campo in forte crescita con buone potenzialità di guadagno.

Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    Porto Turistico di Rodi Garganico: ormeggi gratis per yacht dall’estero

    ,Straordinaria offerta per il rilancio del Porto Turistico di Rodi Garganico e di tutto lo …

    un commento

    1. Per esperienza personale, credo ci siamo molti vantaggi per investire nel mondo delle lavanderie self – service. Importante è scegliere bene fra le varie offerte del mercato, che offrono l’opportunità di aprire anche senza disporre di grandi somme.
      Io ho conosciuto, e consiglio, le lavanderie automatiche self del marchio LavaTu (www.lavatu.it)

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

    Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.