Ultim'ora

VAIRANO SCALO – CHIESA DEI SANTI COSMA E DAMIANO: X RASSEGNA ORGANISTICA

VAIRANO SCALO (di Laura Sarni) – Torna nella Chiesa dei Santi Cosma e Damiano la Rassegna organistica, giunta alla sua decima edizione, organizzata dal parroco Don Luigi de Rosa e dai maestri organisti del Conservatorio di Benevento “Nicola Sala”. Sarà articolata in quattro serate, per tutti i prossimi giovedì di maggio, alle ore 19:30, e presenterà nomi molto noti di esecutori di musica classica e principalmente organistica.

Domani, 10 maggio, i maestri Antonio Varriano e Pina Molinario diletteranno il pubblico con musiche di J.S.Bach, J.Ch.Bach, G.F.Haendel e W.A.Mozart regalando un’esecuzione a quattro mani dei pezzi in programma. Il M° Varriano è organista e clavicembalista, ha studiato in Italia e all’estero con grandi nomi del panorama organistico internazionale come Chapuis, Vogel, Radulescu e Haselbock, per citarne solo alcuni. Ha partecipato a numerose rassegne e festival; attualmente è organista della Chiesa di “S. Antonio Abate” in Campobasso, dove suona un organo del ‘600 che è tra i più antichi del Molise, ed è docente presso il Conservatorio di Benevento di Organo e Composizione Organistica.

Il 17 maggio sarà la volta del Mezzosoprano Rosa Montano accompagnata dal M° Mauro Castaldo, docente del conservatorio di Benevento, nell’esecuzione di musiche di L. Boelmann, C. Frank e L. Raffy.

Giovedì 24 maggio, sempre alle ore 19:30, ritroveremo il M° Mauro Castaldo al noto organo Mascioni, con i suoi ex allievi e maestri Pietro Mascellino e Pasquale Riccio. I tre organisti eseguiranno musiche di J.S.Bach, M.E.Bossi e L.N. Clerambault, reduci dai successi della III Edizione dell’Ottobre Organistico Francescano organizzata nella Chiesa dell’Immacolata al Vomero (NA) dall’Associazione organistica “Giovanni Maria Trabaci” presieduta dal M° Castaldo. Il M° Pietro Mascellino è organista titolare della Chiesa dei Santi Cosma e Damiano in Vairano Scalo.

La rassegna si concluderà il 31 maggio con la coppia di cantanti: Giuseppina Marino, soprano, e Anton Gryvniak, basso, accompagnati dal M° organista Davide Gagliardi; verranno eseguite musiche di J.S.Bach, D.Bartolucci, A. Guilmant e G.F.Handel.

Ancora una volta il suono del superbo organo Mascioni delizierà i suoi ascoltatori, per non parlare del suo aspetto esteriore che è già un’opera d’arte. Motivo di grande orgoglio e soddisfazione deve essere per la comunità tutta vantare il possesso di uno strumento tanto prezioso e accogliere sì importanti esecutori. L’organo è il re degli strumenti, può contenere un’estensione fino a dieci ottave e oltre, in rari casi, ed è in grado di produrre una tale complessità di suoni da renderlo simile ad una vera e propria orchestra in miniatura.

Le esecuzioni organistiche hanno il sapore della solennità, vuoi per la forza che sprigiona lo strumento, vuoi per la location, quasi sempre una chiesa, con i suoi ambienti ampi, silenziosi e che danno il senso del raccoglimento interiore.

Le note che si sprigionano raggiungono il cielo e accompagnano le preghiere e le intenzioni dei fedeli durante la liturgia.

©Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Sessa Aurunca/Fasani – Buona la prima per “gli Sciarmati”, un’ora di allegria per il piccolo borgo

Sessa Aurunca/Fasani (di Armando Cappelli) – Buona la prima per la neonata compagnia teatrale amatoriale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.