Ultim'ora
RAFFAELE PAPA

FOLLONICA (GR) / PRESENZANO – RAFFAELE PAPA, L’ASSASSINO DELL’ALBERGATORE DI FOLLONICA GESTIVA INSIEME AL PADRE UN RISTORANTE A PRESENZANO

L’assassino del titolare dell’Hotel Stella in via Matteotti a Follonica, Raffaele Papa, che ieri sera 13 Aprile 2018, ha ferito anche altre due persone scappando per poi essere arrestato nei pressi di Grosseto, gestiva insieme al padre un ristorante a Presenzano. Antonio, infatti, padre dell’omicida, aveva affittato la struttura sita lungo la strada Venafrana in cui era attivo un ristorante pizzeria. Originario della provincia di Caserta il giovane ragazzo pare abbia ucciso il titolare dell’Hotel sopra la sua rosticceria per motivi futili (acqua che cadeva dal balcone, infiltrazioni etc..) cosi’ come raccontato da alcuni testimoni. Da tempo pare che tra i due vi fossero dei litigi.  Il sindaco di Follonica, Andrea Benini, arrivato sul posto ha detto: “invito i miei concittadini non solo a condannare questo inimmaginabile atto di violenza ma anche a riaffermare i valori che ci tengono uniti come comunità e che oggi sono stati oltraggiati“. Papa si trova in isolamento in una cella del carcere di Grosseto.

© Paesenews.it Tutti i diritti sono riservati . Riproduzione vietata di ogni contenuto salvo diversa autorizzazione della redazione del nostro portale. Le pubblicita' sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    Vairano Patenora – Mercato nella frazione Scalo, il sindaco assicura: ripartirà domenica prossima

    Vairano Patenora – Il mercato settimanale che si svolge nella frazione Scalo riprenderà la prossima …

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

    Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoroSiamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.