Ultim'ora

Sessa Aurunca – “Il Fanciullo e il Folklore”: approda a Sessa la kermesse nazionale della FITP

Sessa Aurunca (di Giovanna Cestrone) – Fervono i preparativi per la trentaquattresima edizione della kermesse di rilevanza nazionale dal titolo “Fanciullo e Folklore, incontro con le nuove generazioni”, organizzata dalla Federazione Nazionale Tradizioni Popolari e dal Comune di Sessa Aurunca, con la collaborazione dei Gruppi Folk “L’Ariella” di Sessa, “I Laurianum Dei Monti Aurunci” di San Castrese, “I Figli di Lauro” di Lauro, “I Pagetti” di Minturno, l’Ente Palio Giochi dei Quartieri e la Pro Loco di Sessa. La manifestazione vedrà protagonisti gruppi folklorici giovanili provenienti da diverse regioni Italiane. Il sodalizio tra la Federazione e la cittadina Aurunca è stato già suggellato nel Novembre scorso quando la FITP decise di realizzare gli scatti del proprio calendario annuale negli scorci paesaggistici più suggestivi di Sessa. Ora il comune Campano sarà di nuovo sotto i riflettori il 19, 20, 21 e 22 Aprile grazie all’arrivo dei vivai di numerosi gruppi folklorici che giungeranno a Sessa da svariate località della penisola e da alcuni paesi transalpini. Da anni ormai, attraverso l’evento “ Il Fanciullo e il Folklore”, la Federazione Italiana Tradizioni Popolari, si propone di trasmettere, alle generazioni future, le culture popolari attuali che caratterizzano il patrimonio etnografico delle diverse regioni e comunità italiane. “Ringrazio la Federazione Italiana Tradizioni Popolari per l’opportunità che ha dato a Sessa Aurunca di svolgere una delle due manifestazioni nazionali più importanti che si tengono ogni anno in città diverse – dichiara l’Assessore al Turismo, Tommasina Casale – . Ci tengo a ringraziare i Gruppi Folk che ci supporteranno nell’accoglienza e nella realizzazione di questa manifestazione e l’amministrazione comunale tutta. In particolare il Sindaco, Silvio Sasso, e il Consigliere Comunale, Basilio Vernile, che è stato il promotore della valorizzazione delle tradizioni popolari attraverso questa splendida arte che il folklore. È solo grazie a lui se abbiamo potuto intraprendere questa strada che sta funzionando bene, perché le tradizioni non devono morire, devono essere portate in auge. Esse sono la forza per lo sviluppo di alcune zone molto dislocate del territorio che, grazie anche al folklore, riescono a rinascere”.

©Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    Vairano Patenora – Auto contro scooter, coinvolto noto professionista

    Vairano Patenora – Una vettura e uno scooter si sono scontrati lungo via Ciro Menotti, …

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

    Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.