Ultim'ora
foto di repertorio

VAIRANO PATENORA – Blitz in comune per bruciare le carte del PUC, 45enne assolto: per mancanza di prove

VAIRANO PATENORA – Era accusato di aver assaltato il municipio di Vairano Patenora e di aver bruciato le tavole del PUC esposte. E’ stato assolto dal giudice di Santa Maria Capua Vetere per mancanza di prove certe. Si conclude così il processo di primo grado a carico di Riccardo Vallante, all’epoca dei fatti 45 anni residente a Vairano Patenora. Secondo l’accusa avrebbe appiccato il fuoco intorno alle ore 13, dopo essersi recato in municipio, entrato in sala consiliare, strappato i documenti dal muro. Nessuno si sarebbe accorto di nulla tanto che l’uomo uscì indisturbato. Scattò la denuncia da parte del sindaco presso la caserma dei carabinieri di Vairano Scalo. In poche ore il maresciallo Palazzo riuscì ad individuare il presunto colpevole. L’uomo,  difeso dall’avvocato Ernesto De Angelis, stato assolto.

©Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Carinola – Ultramaratona del Passatore, ad Alfonso Taffuri il riconoscimento per l’impegno sportivo profuso nella competizione

Carinola (di Giovanna Cestrone) – Una cerimonia all’insegna dell’amicizia, della solidarietà e della commozione, quella …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.