Ultim'ora

Sparanise – Dieci colpi di pistola contro agenzia funebre, parlano il titolare e la figlia: noi vittime della concorrenza (il video)

Sparanise – Lui, Nino Vagliviello, quando il commando di fuoco è entrato in azione era lontano dalla sede dell’impresa. Lei, invece, la figlia, Carmen, era al piano superiore. Era salita da pochi minuti. Fosse rimasta qualche attimo in più, probabilmente, ora, si sarebbe dovuta raccontare una cronaca diversa. (Guarda il video con l’intervista alle vittime)
Alle ore dodici di ieri tre uomini, con il viso coperto, sono arrivati in piazza Sperandeo, antistante la stazione ferroviaria.  Uno di loro ha esploso dieci colpi di pistola contro il portone della ditta Vagliviello. I proiettili hanno perforato la porta e colpendo una vetrina all’interno e altri mobili.  “Era tre drogati mandati da qualcuno. Non ci arrendiamo e lavoreremo con maggiore impegno”. Questo il concetto espresso da Nino Vagliviello subito dopo i fatti sui quali indaga la polizia di Caserta

Guarda il video con l’intervista alle vittime

 

 

©Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    ALIFE / RIARDO – “The Queen”, 45 persone rischiano il processo: a luglio la decisione del giudice

    ALIFE / RIARDO – “The Queen”, 45 persone rischiano il rinvio a giudizio. Stamattina si …

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

    Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.