Ultim'ora

TEANO – CALCIO PRIMA CATEGORIA : RENDINA GOAL AL 90 °, IL ZUPO ORA SOGNA

TEANO – (di Emanuele La Prova) Diventano 42 i punti dello Zupo Teano, che al Garibaldi chiude il girone d’andata con l’ennesima vittoria sul filo di lana : i rossoverdi rimontano un San Marco Evangelista che per almeno 60 minuti era sembrato padrone indiscusso del campo. Ancora una volta però è venuta fuori tutta la grinta ed il cuore degli uomini di Vastano, che nell’ultima mezz’ora di gara , spinti dai tifosi di  casa, hanno dato il via ad una clamorosa rimonta. Nel primo tempo lo Zupo era partito molto bene, creando una palla gol con Bergantino dopo pochi minuti: la qualità del palleggio del San Marco però non è tardata a venire fuori, e Cortese ha dovuto mettere in mostra tutto il suo repertorio per proteggere la porta sidicina. Al minuto 45, sugli sviluppi di una punizione, l’arbitro vede un contatto di troppo in area, e concede un calcio di rigore agli ospiti. Cortese intuisce la traiettoria della sfera, ma il tiro di Mastroianni è forte e preciso, e va ad insaccarsi sotto la traversa. Nella ripresa è sempre il San Marco ad entrare in campo con maggior determinazione, e lo spettro della prima sconfitta stagionale inizia ad affacciarsi sul Garibaldi. Vastano decide di dare maggior profondità alla squadra, sostituendo l’impalpabile Pozza con Rendina, ex della partita. Al 70°, Di Meo riesce a liberarsi sull’out di destra, e dopo essere entrato in area, viene messo giù: il penalty concesso dal direttore di gara viene perfettamente realizzato da Illiano, che sigla il pareggio e riaccende le speranze dei suoi. Altra grande prestazione quella del centrocampista dello Zupo, che quest’anno oltre alla qualità in fase offensiva sta aggiungendo anche tanta quantità in fase di copertura. Riaccesosi l’entusiasmo, i rossoverdi tornano ad attaccare a pieno regime, ed al 90°, proprio quando la  gara sembrava non avesse più nulla d regalare, Rendina addomestica il pallone con la coscia, va via di sombrero al suo marcatore, ed al volo con il destro fulmina con un bolide l’incolpevole portiere. E’ il delirio : il Garibaldi esplode di gioia, mentre i giocatori vanno ad abbracciare l’attaccante al suo primo centro davanti al pubblico di casa. Nei successivi 5 minuti di recupero succede di tutto: la panchina ospite e parte dei sostenitori teanesi  vengono quasi alle mani, ed anche in campo i giocatori cominciano a scambiarsi qualche colpo di troppo : fortunatamente però gli animi si placano dopo pochi minuti, e la gara riesce a concludersi regolarmente . Teano resta saldamente al comando della classifica, con 4 punti di vantaggio sul Vitulano secondo; la prossima settimana la capolista sarà di scena ancora al Garibaldi, dove dovrà vedersela con il San Marco Vitulatina, sesta forza del girone, invischiata nella caldissima lotta playoff.

©Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:
    http://www.occvairanopatenora.it/

    Guarda anche

    CASERTA – BASKET SERIE B : DECO’ CASERTA, A VALMONTONE PER LA VETTA

    CASERTA (di Emanuele La Prova) – Dopo la vittoria di 50 punti sulla modestissima Virtus …

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

    Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.