Ultim'ora

SESSA AURUNCA – Il PCI sessano vicino alle famiglie dei dipendenti del Cab

Sessa Aurunca – Riceviamo e pubblichiamo dal coordinatore del PCI di Sessa Aurunca, Ermes Ragnino: “Il PCI ribadisce, senza se e senza ma, la sua solidarietà e vicinanza ai Lavoratori del Consorzio di Bonifica Aurunco (CAB), unitamente alle loro famiglie, che continuano a vivere una situazione a dir poco TRAGICA. Il tutto permane, anche alla luce degli ultimi avvenimenti amministrativi e di gestione, nonostante i proclami – le assicurazioni – le promesse della politica che puntualmente restano inevase. La politica, i partiti e i loro rappresentanti, per il proprio ruolo e funzione, dovrebbero concretamente, in sintonia e nel rispetto dei principi fondativi della nostra Costituzione (es: Art.1 – Art.36), mettere in atto provvedimenti idonei alla risoluzione della problematica: non si può continuare a “giocare”con la pelle dei Lavoratori per un risanamento di bilancio il cui disavanzo non può essere addebitato esclusivamente a loro.

NON SUSSISTE “ BENE COMUNE” SE NON VI E’ GIUSTIZIA SOCIALE.

Oggi, purtroppo, i partiti pensano “al potere per il potere” e, pertanto, la politica si limita a “spot per la propria immagine” e, avendo perso la sua matrice umana, esercita il suo “agire” con arroganza e atteggiamento monocratico: basta guardarsi intorno per comprendere la cruda realtà.

I LAVORATORI SONO CITTADINI E NON SOLO… ELETTORI.

In quest’epoca di disuguaglianze sociali e dei diritti calpestati, CHI LOTTA – CHI PROTESTA – CHI SI BATTE, per la difesa del proprio lavoro e della sua dignità, NON PUO’, NON DEVE ESSERE OFFESO E ACCUSATO di iniziative “ineleganti” messe in atto nelle suddette azioni.

LA TUTELA E LA SALVAGUARDIA DEI DIRITTI NON SONO BARATTABILI”.

©Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:
    http://www.occvairanopatenora.it/

    Guarda anche

    CAIAZZO – Riapre la raccolta indumenti, Giaquinto: servizio che aumenterà percentuale della differenziata

    CAIAZZO – Dove buttare abiti e scarpe di cui vogliamo sbarazzarci? A Caiazzo riparte la raccolta indumenti. …

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

    Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.