Ultim'ora
foto di repertorio

Sant’Angelo D’Alife – Vigile urbano notifica cartella a cittadino, infilzato con un forcone

Sant’Angelo D’Alife – Brutto pomeriggio per un vigile urbano di Sant’Angelo d’Alife. Giuseppe Ferrazzano, 62 anni, stava lavorando e per questa ragione aveva raggiunto l’abitazione di un uomo del paese per notificare allo stesso una cartella delle tasse. Ferrucci Vincenzo, 59 anni, però non ha gradito. Ad alta voce ha “intimato” al vigile urbano di andare via, di non presentarsi più nella sua proprietà. Poi avrebbe preso un forcone minacciando, con il manico, di colpire il viso del casco bianco. Ferrazzano non si è lasciato intimorire, non avrebbe arretrato di un centimetro. Un atteggiamento che avrebbe fatto irritare ancor più il destinatario dell’atto. Così, improvvisamente, Ferrucci avrebbe impugnato correttamente il forcone conficcandola sulla mano dello sfortunato vigile urbano. Sul postoi carabinieri della compagnia del Matese che hanno raccolto la denuncia del casco bianco, sequestrato tutte le armi, legalmente detenute da Ferrucci, e proceduto alla denuncia a piede libero verso “l’irrequieto” 59enne santangiolese.

© Paesenews.it Tutti i diritti sono riservati . Riproduzione vietata di ogni contenuto salvo diversa autorizzazione della redazione del nostro portale. Le pubblicita' sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    Sant’Angelo D’Alife – Comunali, Falco: siamo in campo per senso civico e democratico. Scelgano i cittadini (il video l’intervista)

    Sant’Angelo D’Alife – Il candidato sindaco Giuseppe Falco (universalmente conosciuto come Pino) spiega le ragioni …

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

    Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoroSiamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.