Ultim'ora

Piedimonte Matese – Le figuracce più dannose dei furti, Piedimonte è campione. Inutile e dannoso show sul peggior canale Mediaset

Piedimonte Matese –  E’ stata una Caporetto. Il sindaco con la fascia tricolore al centro di un piccolo manipolo di cittadini che sorreggono un cartello con la scritta: “Vogliamo l’esercito” è stata una cosa molto divertente. E come spesso capita in questi casi si dovrebbe ridere a crepapelle. Ma non si può. Perché ci sono troppe ragioni per piangere. Cecchi Paone ha ricordato subito, giustamente, che l’esercito per queste cose non può essere utilizzato. Lo stabilisce la costituzione.
Ma i matesini sono gente orgogliosa e quando dicono una cosa non ritrattano, nemmeno davanti alle telecamere del peggior canale Mediaset. Così la richiesta dell’esercito è andata avanti. Il sindaco l’ha fatta sua ribadendola più volte. Stessa cosa in una piazza di Milano. Anche in quella la cultura e la preparazione erano il carattere prevalente. Almeno così è sembrato. Ma potremmo sbagliarci.
Valeva veramente la pena alzare tutto questo polverone per qualche furto?  E’ stato positivo trasformare Piedimonte da tranquillo paesino nel luogo dei furti, delle rapine, nel posto dove si spara?  Il servizio di Mediaset  è stato davvero devastante perché ha restituito agli spettatori (speriamo pochissimi) una immagine del paese distorta, evidenziando negatività che non ci sono. I furti, come la stessa puntata ha evidenziato, avvengono ovunque, in tutta Italia. Piedimonte non è un caso unico. Quindi, l’unica soluzione appare quella di sollecitare le istituzioni preposte – come suggeriva Cecchi Paone – ad aumentare il numero delle forze dell’ordine che già operano sul territorio.
Pesanti e numerose le critiche da parte di numerosi cittadini che atraverso i social hanno manifestato tutto il loro disappunto per la magra figura collezionata dal sindaco Luigi Di Lorenzo in diretta Mediaset.
L’unica speranza, dopo che i riflettori Mediaset si sono spenti, è che i ladri (questa volta benvenuti sicuramente) riescano a “rubare” la figuraccia collezionata e la facciano sparire, per sempre.

 

 

©Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    Camigliano / Pietravairano – Paura in municipio, cittadino aggredisce tecnico comunale: serve l’intervento dei carabinieri

    Camigliano / Pietravairano – Momenti di paura si sono vissuti, alcuni giorni fa, nella casa …

    2 commenti

    1. Bellissimo articolo ma non condivido il pensiero C. Paone, le persone dal Nord al Sud sono esasperate… è facile parlare… Ma è sempre la povera gente che ci rimette. Lui parlava di carabinieri ma sappiamo tutti che resterà invariata la situazione perché al governo non interessa…

    2. Nonsenepuo'piu'

      Non comprendo questo concetto di figuraccia e non concordo. Per essere andati in TV….per aver chiesto l’esercito….o per aver avuto il coraggio, giusto o sbagliato che sia stato, di averci messo la faccia? Allora bisogna sempre stare zitti, subire, nascondersi o mandare in TV solo chi ha “cultura e preparazione”? Avranno sbagliato qualche coniugazione….avranno usato termini dialettali, ma hanno dato voce alle loro indignazioni e preoccuoazioni….I commenti sui social poi!!!! Lasciano il tempo che trovano….Almeno loro (quelli in piazza) ci hanno provato….e gli altri che hanno fatto? Come possiamo pensare di crescere se siamo noi stessi a denigrarci?

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

    Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.