Ultim'ora

San Potito Sannitico – Colpi di pistola contro D’Agostino, ritrovate due pallottole integre

San Potito Sannitico – Davanti all’agriturismo Il Ruscello i carabinieri della compagnia del Matese, hanno ritrovato anche due pallottole calibro 9. Perfettamente compatibile con l’arma rubata poche ore prima a Piedimonte Matese. La stessa arma, utilizzata, probabilmente, per sparare tre colpi contro il proprietario dell’agriturismo Il Ruscello. Tre colpi, quelli contro Alberto D’Agostino, sparati, probabilmente per intimidirlo e per convincerlo a desistere dall’inseguire i ladri che stavano in fuga dopo essere stati scoperti.
La presenza di due colpi integri, cioè non esplosi, potrebbe indicare che maneggiare l’arma potrebbe essere stata una persona non esperta; oppure che l’arma si sarebbe più volte inceppata. Tutto è accaduto ieri sera intorno alle ore 19e30,  a San Potito Sannitico, esattamente all’esterno dell’agriturismo Il Ruscello. Qui una banda di ladri era in azione e stava svaligiando la struttura. Il proprietario si è accordo della presenza dei malviventi. Appena si sono sentiti scoperti i ladri (almeno tre) sarebbero scappati. A questo punto il proprietario della struttura ricettiva si sarebbe lanciato all’inseguimento. A questo punto uno dei ladri in fuga avrebbe esploso ben tre colpi di arma da fuoco per “convincere” il ristoratore a fermarsi.  Sul posto sono giunti i carabinieri della compagnia del Matese. Qualche ora prima era stato messo a segno un furto a Sepicciano, frazione di Piedimonte Matese. Qui, i ladri, nell’abitazione di Roberto Di Fruscio, avrebbero portato via anche una pistola. Potrebbe trattarsi, quindi, proprio dell’arma che ha sparato contro il titolare dell’agriturismo Il Ruscello? Su questa ipotesi stanno lavorando i carabinieri della compagnia del Matese

© Paesenews.it Tutti i diritti sono riservati . Riproduzione vietata di ogni contenuto salvo diversa autorizzazione della redazione del nostro portale. Le pubblicita' sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    PIGNATARO MAGGIORE – Consegna della medaglia d’argento alla città per le vittime delle rappresaglie naziste

    Pignataro Maggiore – Il  Prefetto di Caserta, dottor Ruberto, alla presenza delle autorità civili, religiose …

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

    Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoroSiamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.