Ultim'ora

MARCIANISE / SUCCIVO – Parroco coinvolto in un video hard: sequestrato il suo cellulare dai carabinieri

Marcianise / Succivo – Sequestrato il cellulare di don Crescenzo Abbate dai carabinieri della compagnia di Marcianise. Il parroco è coinvolto nella vicenda che ha portato agli arresti domiciliari Mario Donadio e Yevheneik Borysyuk, di 22 e 24 anni, con l’accusa di aver tentato di estorcere del denaro al parroco per evitare di pubblicare un video hard. Il sequestro è stato disposto dalla procura di Napoli Nord. Fu il 24enne Boryyuk a filmare il 7 novembre scorso il prete mentre con lui consumava un rapporto orale e lo stesso sacerdote ammise di esserci stato in fase di denuncia ai carabineri. Il messaggio vocale che il prete consegnò ai carabinieri fu: “Ci devi dare mille euro da questo momento per ogni mese, altrimenti noi facciamo i cattivi e diffondiamo ovunque il video. Ora si vuole capire se il sacerdote è parte integrante del reato.

 

©Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    PIEDIMONTE MATESE – Aggredito e ferito alla testa da “un conoscente”

    PIEDIMONTE MATESE – Aggredito e ferito alla testa, dopo le cure del caso in ospedale …

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

    Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.