Ultim'ora
foto di repertorio

Gioia Sannitica / Vairano Patenora – brucia l’auto alla ex fidanzata: verso la sentenza

Gioia Sannitica / Vairano Patenora – Amore malato: lei lo lascia, lui brucia l’auto: verso la sentenza

Gioia Sannitica / Vairano Patenora –  L’imputato ha scelto la formula del rito abbreviato (che assicura uno sostanziale sconto di bene, in caso di condanna) per affrontare il processo nel quale è accusato di stalking e minacce. La vittima, si è costituta parte civile. La sua difesa è affidata all’avvocato Vincenzo Cortellessa. La prossima udienza, e quindi la eventuale sentenza, è fissata poco prima di Natale. Una breve relazione con un ragazzo di Gioia Sannitica poteva costare carissimo ad una donna di Vairano Patenora. E’ stata salvata dall’indagine dei carabinieri della stazione di Vairano Scalo, coordinati dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere che inpoco tempo hanno fatto scattare le manette per Davide Orsino, 30enne di Gioia Sannitica, già condannato per aver scaraventato, nel 2014, la sua ex ragazza, minorenne, in un dirupo. La fanciulla si salvò per miracolo e lui, in primo grado fu condannato a due anni e mezzo di carcere.
Orsini, aveva conosciuto Daniela, una giovane donna di Vairano Patenora con la quale aveva instaurato una relazione. Ben presto, però, la donna lo lascia e interrompe la relazione. Lui, Davide, non ci sta. Incomincia la sua azione di stalking, minacce e insulti. Una sera incendia l’auto della donna parcheggiata vicinissima alla casa di Daniela.

© Paesenews.it Tutti i diritti sono riservati . Riproduzione vietata di ogni contenuto salvo diversa autorizzazione della redazione del nostro portale. Le pubblicita' sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    Sessa Aurunca – Babbo Natale al San Rocco, sorpresa inaspettata per i piccoli del reparto pedriatico

    Stampa ArticoloSessa Aurunca (di Armando Cappelli) – Questa mattina i piccoli pazienti dell’ospedale civile San ...

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Digita il numero che vedi: Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.