Ultim'ora
Il capitano Fedele conduce le indagini del caso

SESSA AURUNCA – Estorsioni alle imprese della zona, nuovo arresto per Lettieri

SESSA AURUNCA – Oggi, i carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Sessa Aurunca – guidata dal capitano Fedele – hanno notificato un nuovo ordine di arresto a carico di Orlando Lettieri. La notifica è avvenuta nel carcere di Secondigliano dove l’indagato si trova per un precedente arresto, sempre eseguito dai carabinieri di Sessa Aurunca. Le nuove indagini hanno permesso di imputare a Lettieri altre estorsioni a danno di alcuni imprenditori della zona. In realtà si tratta di uno sviluppo della precedente operazione che, alcune settimane fa, aveva portato in carcere quattro indagati (fra cui lo stesso Lettieri), ritenuti responsabili, a vario titolo, dei reati di estorsione, tentata estorsione e porto abusivo di arma da fuoco, tutti aggravati dal metodo mafioso. In particolare, Lettieri è accusato di avert tentatop iù volte l’estorsione a carico di  una carrozzeria e di una Sanitaria.
Il provvedimento cautelare recepisce gli esiti di un’articolata attività d’indagine, condotta tra i mesi di aprile e novembre, volta ad acclarare le attività criminose poste in essere dagli indagati, tutti appartenenti al clan camorristico degli ESPOSITO cd. “muzzoni”, storicamente operante sui territori di Sessa Aurunca, Cellole e Baia Domizia. Le indagini, coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia partenopea, hanno permesso di individuare i componenti del sodalizio ai quali il clan aveva affidato la riscossione delle estorsioni nel territorio del Comune di Sessa Aurunca, necessarie e sostentare il clan e specificamente le famiglie dei sodali detenuti. La particolare attività investigativa ha consentito, inoltre, di confermare l’ipotesi degli inquirenti circa l’operatività attuale della consorteria criminale degli ESPOSITO, particolarmente attiva nella commissione di attività estorsive. In totale sono stati documentati una dozzina di episodi estorsivi, commessi tra il mese di giugno e di settembre del corrente anno, in danno di alcuni commercianti dell’area di Sessa Aurunca.

©Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Gioia Sannitica / Piedimonte Matese – Ambito Sociale, Raccio a Di Lorenzo: non ho pagato perché i servizi non sono stati erogati

Gioia Sannitica / Piedimonte Matese – “… no martini? no party! Ecco, questo è: niente …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.