Ultim'ora
foto di repertorio

Cassino / Pietramelara – Estorsione, arrestati in due: madre e figlio

Cassino / Pietramelara – Due persone – una madre e suo figlio – sono state arrestate oggi dai carabinieri di Cassino (in provincia di Frosinone). Sarebbero state colte in flagranza di reato mentre attuavano una estorsione ai danni di una vittima del basso Lazio. Ma su questo dettaglio, al momento, non ci sono ancora conferme ufficiali. L’operazione dei militari dell’arma di Cassino, quindi potrebbe non essere ancora terminata. Nelle prossime ore potrebbero esserci ulteriori sviluppi. Sono finiti in manette Antonietta Bevilacqua e suo figlio Cristian Spada. Già nel 2016 Bevilacqua fu arrestata, quella volta dai carabinieri di Pietramelara, per usura ed estorsione ai danni di una donna di Pietramelara.
I due avrebbero chiesto il rimborso di una grossa somma, versata ad un medico di Cassino, perchè le cure non avrebbero dato i risultati sperati. Al rifiuto del professionista e dopo una violenta lite, è scoppiata una rissa nella quale la sorte peggiore sarebbe toccata al ginecologo. Per questo motivo,  Spada e Bevilacqua, sono stati arrestati dai carabinieri della compagnia di Cassino. I due pretenedevano la restituzione di 13mila euro.  Alla fine sono stati arrestati per estorsione, sequestro di persone, violenza privata e lesioni.

© Paesenews.it Tutti i diritti sono riservati . Riproduzione vietata di ogni contenuto salvo diversa autorizzazione della redazione del nostro portale. Le pubblicita' sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    TEANO – Un 34enne stroncato nel sonno, la città piange Pino

    Stampa ArticoloTEANO – Un malore improvviso ha stroncato la giovane vita di Giuseppe Salvati. Intorno ...

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Digita il numero che vedi: Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.