Ultim'ora

ROCCA D’EVANDRO – Rubò soldi e fiducia alla sua migliore amica, parlano i testimoni

ROCCA D’EVANDRO –  Una donna, Arnone Franca, 55 anni, è sotto processo con l’accusa di furto aggravato e uso improprio di bancomat. Dall’altra parte, nei panni della vittima, la sua amica del cuore: Dorotea Fargnoli, 81 anni (purtroppo deceduta poco tempo fa), e suo marito, Iannaroni Pietro di 83 anni. Le due vittime si sono costituite parte civile contro l’imputata. Ieri nell’ultima udienza del procedimento nato dalle indagini dei carabinieri, sono stati ascoltati alcuni testimoni fra cui anche una negoziante nella quale l’imputata aveva fatto acquisti, utilizzando il bancomat sottratto alla vittima. Si tornerà in aula il prossimo mese di marzo.
Secondo l’accusa, Arnone, approfittando della fiducia della sua amica, si sarebbe impossessata del bancomat, sottraendo circa 6mila euro alla coppia. Il collegio difensivo è composto dagli avvocati Vincenzo Cortellessa, Costantino Parisi (per le parti offese) e Mariano Giuliano per l’imputata. La 55enne si impossessò del bancomat di questa, con relativo codice PIN, con il quale eseguì, numerosi prelievi e pagamenti, per un importo complessivo di ben 6.734 euro.  L’anziana, non trovando più il proprio bancomat, ma soprattutto insospettitasi degli insoliti e corposi movimenti di denaro dal suo conto corrente, denunciò il tutto ai Carabinieri della locale Stazione, i quali avviarono una serie di riscontri arrivando all’identificazione di Arnone quale autrice dei prelievi. Nell’ultima udienza sono stati ascoltati alcuni testimoni e la stessa parte offesa.

© Paesenews.it Tutti i diritti sono riservati . Riproduzione vietata di ogni contenuto salvo diversa autorizzazione della redazione del nostro portale. Le pubblicita' sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    TEANO – Un 34enne stroncato nel sonno, la città piange Pino

    Stampa ArticoloTEANO – Un malore improvviso ha stroncato la giovane vita di Giuseppe Salvati. Intorno ...

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Digita il numero che vedi: Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.