Ultim'ora

CASAL DI PRINCIPE – “Facciamo un pacco alla camorra”: la nona edizione per il progetto culturale

Casal di Principe – “Facciamo un pacco alla camorra”, progetto culturale promosso dal Comitato Don Peppe Diana. Venerdì 24 novembre, a partire dalle ore 18.30, presso il “bene liberato” in via Urano a Casal di Principe, verranno svelati i panieri che compongono la nona edizione. Come abbiamo già detto, “Facciamo un pacco alla camorra” è un progetto culturale promosso – per il nono anno consecutivo – dal “Comitato don Peppe Diana”, in collaborazione con “Libera Associazioni nomi e numeri contro le mafie”, ed attuato dal “Consorzio N.C.O. Nuova Cooperazione Organizzata”. All’interno del paniere, realizzato col caratteristico cartone riciclato 100% campano, ogni prodotto racconta la storia di una cooperativa sociale del territorio impegnata nell’inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati attraverso il riutilizzo sociale e produttivo di beni confiscati. Confetture, legumi, sott’oli, barrette di cioccolato… Sono espressioni concrete e tangibili della filiera di agricoltura sociale – sana, biologica, etica ed inclusiva – che si sta sperimentando a partire dai beni confiscati casertani, attraverso una “Rete d’imprese per lo sviluppo locale”.  Aderiscono al progetto anche associazioni e imprenditori antiracket.

© Paesenews.it Tutti i diritti sono riservati . Riproduzione vietata di ogni contenuto salvo diversa autorizzazione della redazione del nostro portale. Le pubblicita' sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    Sessa Aurunca – “Educazione all’affettivitá ed emozioni emerse”, entusiasmo e partecipazione al convegno organizzato dal Taddeo Da Sessa

    Stampa ArticoloSessa Aurunca (di Giovanna Cestrone) – Emozioni, stati d’animo, sentimenti, educazione all’affettività ed emozioni ...

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Digita il numero che vedi: Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.