Ultim'ora

AVERSA/CASERTA – De Luca fa il giro dei nosocomi: concorsi per 2800 assunzioni nella sanità

Aversa/Caserta – 2800 assunzioni nella sanità. “Saranno indetti nuovi concorsi per non fare porcherie clientelari”: è quanto ha detto il governatore De Luca, ieri, all’ospedale “Moscati” di Aversa. “I primari non cerchino più padrini politici, ma pensino solo alle loro competenze, che saranno considerate. Non ci saranno inoltre aggiramenti delle procedure tramite lavoratori interinali, che poi non si sa da dove vengono e che creano altre situazione di precariato. È evidente – ha aggiunto – che abbiamo bisogno di personale, negli ultimi cinque abbiamo perduto in Campania, nella sanità pubblica, 12 mila dipendenti per cui oggi abbiamo qualche affanno, ma se dobbiamo uscire dal commissariamento nessuno immagini di fare quello che vuole. Abbiamo dei vincoli posti dal Ministero dell’Economia e dobbiamo rispettarli, altrimenti resteremo commissariati nei secoli dei secoli. È arrivato il momento di diventare una regione normale, perché in Campania non c’è una cosa normale”. Dopo la visita all’ospedale di Aversa, è passato all’azienda ospedaliera “Sant’Anna e San Sebastiano” di Caserta, dove ha fatto un breve giro tra alcuni reparti e servizi e ha inaugurato la Sala Angiografica del Servizio di Angioradiografia.
Della sanità pubblica casertana parla al termine della visita incontrando il personale sanitario e amministrativo nell’aula magna. Anche sollecitato dal sindaco Carlo Marino nel suo breve saluto, il governatore accenna al Policlinico universitario i cui lavori, dopo anni di stalli ricorrenti, sono ripresi.

© Paesenews.it Tutti i diritti sono riservati . Riproduzione vietata di ogni contenuto salvo diversa autorizzazione della redazione del nostro portale. Le pubblicita' sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    LA CASTA – Taglio vitalizi, emendamento inammissibile: la casta protegge se stessa. I cittadini come mucche da mungere

    Stampa ArticoloLA CASTA – Se ci fosse una classe politica e dirigente valida si potrebbe ...

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Digita il numero che vedi: Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.